Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

13 genn 2021 Figthing boxe camp ita Supergallo Maria Cecchi 2Maria Cecchi, campionessa italiana pro dei pesi Supergallo, è pronta per una nuova sfida

Russian è il nickname della venticinquenne romana Maria Cecchi (5), pugile imbattuta del settore Pro (ex professionisti) che lo scorso 21 Novembre, al Palasantoro di Roma e ovviamente a porte chiuse causa Covid-19, ha conquistato il vacante titolo italiano dei pesi Supergallo vincendo ai punti il match sulle dieci riprese contro Annalisa Brozzi.

E’ mancina e si allena con il tecnico Simone Autorino nell’Accademia Pugilistica Roma Est di Guidonia Montecelio (Rm).

Da dilettante ha disputato 41 match, sempre nei pesi kg 54, vincendo anche un argento ai campionati italiani Assoluti 2016, altri tre argenti al campionato Guanto d’Oro del 2016, 2017, 2019 e un argento ad un torneo internazionale in Francia 2019.

MARIA “RUSSIAN” - “Aver vinto il titolo italiano mi fa essere ancor più affamata di vittoria, di titoli e di vivere la vita. Sono felice.

Dalla fine di Novembre scorso ho ripreso regolarmente gli allenamenti per preparami al match ordinario sulle sei o otto round che è programmato per i prossimi mesi. Disputare continuamente i match è importante per fare sempre più esperienza sul quadrato.

Tra le sedici corde – prosegue Maria - mi libero da tutto il dolore che ho e mi sento veramente libera. Per di più la fatica fisica e mentale mi rilassa; cercare i miei limiti mi rende felice.

Dedico la vittoria del titolo a tutte le donne che sono vittime di violenza perché la mia forza possa esser da esempio per trovare coraggio e determinazione”.

SIMONE AUTORINO, IL TECNICO - “ Con il procuratore Davide Buccioni abbiamo programmato il prossimo futuro pugilistico di Maria.

Pandemia Covid-19 permettendo, Maria è già in palestra per esser pronta ai match che si disputeranno nei prossimi mesi. Ha il tempo necessario per cambiare categoria di peso e scendere al suo peso naturale dei Supermosca (kg 52,163) per disputare a fino anno il titolo europeo (Ebu) in questa categoria di peso.

 

Maria ha le doti di un vero pugile professionista –conclude il tecnico- è scaltra, fa male con entrambi pugni e regge i colpi. Non ha paura di boxare, è una leonessa”.

FONTE GAZZETTA.IT