Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
  1. DSC 6481Possono chiedere il passaggio al Settore Pro ed acquisire la qualifica di Pugile Pro 3^ Serie, i pugili AOB che abbiano i seguenti requisiti:

a) appartengano alla qualifica Elite uomini e alla qualifica Elite 1^ serie donne;
b) siano regolarmente tesserati per l’anno in corso;

c) abbiano disputato almeno un incontro entro i dodici mesi precedenti l’inoltro della domanda a passaggio al Settore Pro;

d) abbiano disputato almeno 25 incontri per le categorie di peso 49-52-56-91- +91 Kg.;

e) abbiano disputato almeno 35 incontri per le categorie di peso 60-64-69-75-81Kg.;
f) abbiano totalizzato minimo il 40% di vittorie sul numero degli incontri disputati;
g) non abbiano compiuto il quarantesimo anno di età.

  • Acquisiscono, al primo tesseramento, la qualifica di Pugile Pro 2^ Serie, i Pugili AOB che, oltre al possesso dei requisiti indicati nel suddetto comma 1, hanno conquistato la qualificazione ad una edizione dei Giochi Olimpici o in subordine una medaglia di Bronzo o Argento o Oro in una edizione dei Campionati Europei. Acquisiscono altresì, al primo tesseramento, la qualifica di Pugile Pro 1^ Serie, i Pugili AOB che, oltre al possesso dei requisiti indicati ai punti a), b), c), d) ed e) del presente comma, hanno conquistato una medaglia di Bronzo o Argento o Oro ad una edizione dei Giochi Olimpici o in subordine una medaglia di Bronzo o Argento o Oro in una edizione dei Campionati Mondiali.

    Tale domanda dovrà essere inoltrata per il tramite al competente Comitato Regionale ai Settori AOB e PRO - all’apposito Comitato Tecnico Pro costituito in seno al Settore PRO - corredata dal nulla osta della ASD/SSD di appartenenza. In ordine all’accettazione ovvero al rigetto della richiesta di passaggio al Settore Pro, la decisione è rimessa al Coordinatore dello stesso Settore Pro, previa acquisizione di parere consultivo obbligatorio e non vincolante emanato dal Comitato Tecnico Pro, entro sette (7) giorni dalla richiesta del parere. In caso di situazioni particolari la decisione finale compete al Consiglio Federale e laddove il pugile pro sia tesserato all’estero occorre il solo parere del Comitato Tecnico Pro.
     

  • L’accoglimento del passaggio al Settore Pro perde efficacia ove risulti che il Pugile non abbia provveduto a regolarizzare il tesseramento alla FPI entro un termine massimo di dodici (12) mesi dalla data di presentazione della domanda. Sino al momento della perdita di efficacia, il Pugile può continuare a svolgere attività pugilistica AOB.