1. DSC 6481Possono chiedere il passaggio al Settore Pro ed acquisire la qualifica di Pugile Pro 3^ Serie, i pugili AOB che abbiano i seguenti requisiti:

a) appartengano alla qualifica Elite uomini e alla qualifica Elite 1^ serie donne;
b) siano regolarmente tesserati per l’anno in corso;

c) abbiano disputato almeno un incontro entro i dodici mesi precedenti l’inoltro della domanda a passaggio al Settore Pro;

d) abbiano disputato almeno 25 incontri per le categorie di peso 49-52-56-91- +91 Kg.;

e) abbiano disputato almeno 35 incontri per le categorie di peso 60-64-69-75-81Kg.;
f) abbiano totalizzato minimo il 40% di vittorie sul numero degli incontri disputati;
g) non abbiano compiuto il quarantesimo anno di età.

  • Acquisiscono, al primo tesseramento, la qualifica di Pugile Pro 2^ Serie, i Pugili AOB che, oltre al possesso dei requisiti indicati nel suddetto comma 1, hanno conquistato la qualificazione ad una edizione dei Giochi Olimpici o in subordine una medaglia di Bronzo o Argento o Oro in una edizione dei Campionati Europei. Acquisiscono altresì, al primo tesseramento, la qualifica di Pugile Pro 1^ Serie, i Pugili AOB che, oltre al possesso dei requisiti indicati ai punti a), b), c), d) ed e) del presente comma, hanno conquistato una medaglia di Bronzo o Argento o Oro ad una edizione dei Giochi Olimpici o in subordine una medaglia di Bronzo o Argento o Oro in una edizione dei Campionati Mondiali.

    Tale domanda dovrà essere inoltrata per il tramite al competente Comitato Regionale ai Settori AOB e PRO - all’apposito Comitato Tecnico Pro costituito in seno al Settore PRO - corredata dal nulla osta della ASD/SSD di appartenenza. In ordine all’accettazione ovvero al rigetto della richiesta di passaggio al Settore Pro, la decisione è rimessa al Coordinatore dello stesso Settore Pro, previa acquisizione di parere consultivo obbligatorio e non vincolante emanato dal Comitato Tecnico Pro, entro sette (7) giorni dalla richiesta del parere. In caso di situazioni particolari la decisione finale compete al Consiglio Federale e laddove il pugile pro sia tesserato all’estero occorre il solo parere del Comitato Tecnico Pro.
     

  • L’accoglimento del passaggio al Settore Pro perde efficacia ove risulti che il Pugile non abbia provveduto a regolarizzare il tesseramento alla FPI entro un termine massimo di dodici (12) mesi dalla data di presentazione della domanda. Sino al momento della perdita di efficacia, il Pugile può continuare a svolgere attività pugilistica AOB.