Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Foto 2 Maria CecchiMilano, 20 ottobre 2021 – Il 5 novembre, al Palazzo dello Sport di Roma avrà luogo la Roma Boxing Night organizzata da Opi Since 82-Matchroom-DAZN e trasmessa in diretta streaming in 200 paesi e in seguito on demand da DAZN. Nel clou, il campione d’Europa dei pesi medi Matteo Signani (30 vittorie, 11 prima del limite, 5 sconfitte e 3 pareggi) difenderà il titolo contro lo spagnolo Ruben Diaz (26-2-2 con 17 KO) sulla distanza delle 12 riprese. Nel co-main event, il campione dell’Unione Europea dei pesi piuma Mauro Forte (romano, 16-0-1 con 6 KO) affronterà Francesco Grandelli (15- 1-1 con 3 KO) sempre sulla distanza dei 12 tempi. La campionessa d’Italia dei pesi supergallo Maria Cecchi (5-0 con 1 KO) combatterà contro la britannica Bec Connolly (3-10) sulla distanza delle 8 riprese. L’European Boxing Union ha nominato Maria Cecchi sfidante ufficiale della campionessa europea dei pesi supergallo Mary Romero, un’opportunità a cui Maria vuole arrivare preparata. Il match contro Bec Connolly serve proprio per tenere attiva Maria che non combatte dal 21 novembre 2020 quando ha superato ai punti Anna Lisa Brozzi per il vacante titolo italiano con i punteggi di 97- 93, 98-93 e 97-93. Nata a Roma 26 anni fa, professionista dall’ottobre 2019, mancina, soprannominata “Russian” (perché la madre è russa), Maria Cecchi ha avuto una bella carriera da dilettante vincendo 6 medaglie d’argento in tornei importanti come gli Assoluti e il Guanto D’Oro ed ha fatto parte della nazionale italiana. L’incontro del 5 novembre al Palazzo dello Sport sarà il primo con l’Opi Since 82.

Maria, come e dove ti stai preparando per questo match?

“Mi alleno all’Olympic Boxe Gym di Roma con il maestro Giorgio Marinelli che mi segue da un paio di mesi. Con lui ed i suoi collaboratori mi trovo benissimo. Giorgio è stato un pugile professionista, dal 2003 al 2008. Nella categoria dei pesi superleggeri, ha vinto i titoli di campione internazionale IBF, campione intercontinentale WBA/IBF e campione dell’Unione Europea. Anche lui era sotto contratto con l’Opi della famiglia Cherchi. Svolgo due allenamenti al giorno: la mattina corro per un’ora, il pomeriggio lavoro in palestra per due ore. Da quando sono stata designata dall’EBU sfidante al titolo europeo mi alleno tutti i giorni. La campionessa d’Europa Mary Romero ha 7 vittorie e 2 sconfitte ed ha già difeso una volta il titolo. Dovendo affrontarla e non avendo ancora una data, devo essere sempre al top della forma.”

Hai visto i video degli incontri di Bec Connolly?

“No, ma ha combattuto 13 volte sui ring inglesi dove avversarie facili non ce ne sono. Rispetto la sua esperienza e so che non devo sottovalutarla.”

Hai un lavoro dal lunedì al venerdì?

“L’avevo fino al mese scorso, ballavo in un locale. Ho studiato danza, sono una ballerina, ho ballato anche in tanti video musicali. Ma ballare tutte le sere per sei ore consecutive è incompatibile con il regime di allenamento a cui deve sottoporsi una sfidante al titolo europeo e quindi ho smesso di lavorare per dedicarmi a tempo pieno al pugilato.”

Dalle tue parole, si capisce che ami la boxe.

“La boxe è l’unica attività che mi ha davvero rapito. Sono entrata per la prima volta in palestra nel 2015 e non ho mai smesso di andarci.”

Ti consideri una tecnica o una picchiatrice?

“Una tecnica perché non mi alleno per mettere knock out la mia avversaria con un pugno solo. E’ logico che se la mia avversaria si scopre, non perdo l’opportunità di stenderla.”

Hai una campionessa o un campione come punto di riferimento?

“Mi piace molto Daniele Scardina per quello che sta facendo per riavvicinare il grande pubblico al pugilato. Le interviste sui settimanali a grande tiratura, il lavoro sui social media, un programma televisivo come Ballando con le stelle servono a far conoscere lui e quindi anche lo sport che pratica. Persone che prima non si interessavano alla boxe ora comprano il biglietto per vedere in azione Daniele Scardina. Vorrei diventare un personaggio come lo è diventato lui. Come ho detto prima, sono una ballerina e quindi Ballando con le stelle sarebbe un programma perfetto per me,”

Nella Roma Boxing Night del 5 novembre, l’imbattuto peso superwelter Mirko “Terminator” Natalizi (11-0 con 7 KO) combatterà per il vacante titolo internazionale IBF. Il nome del suo avversario sarà annunciato a breve. Il peso superleggero laziale Armando Casamonica (3-0) salirà sul ring contro Mauro Loli (5-2) per un match di 6 riprese. Nella categoria dei pesi mediomassimi, Serhiy Demchenko (23-15-1 con 15 KO) sfiderà il croato Hrvoje Sep (10-0 con 8 KO) sulla distanza delle 6 riprese.

I biglietti sono in vendita su TicketOne.it. I prezzi: 50 Euro per il bodo ring e 25 Euro per un posto nel primo anello.