Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Screen Shot 2021 07 19 at 11.42.42Si è svolta ieri sera presso il palazzetto della fiamme oro di via Vertumno a Roma una riunione mista organizzata dalla Phoenix Gym di Pomezia. Ottima risposta del pubblico che, nel rispetto delle norme anticovid,  ha accompagnato la riunione.

Apriva la serata l’esordiente Leonardo Caputi. Un test subito impegnativo per lui contro il coriaceo Nema. Il serbo si dimostrava avversario agguerrito ma Caputi mostrava un buon pugilato e la spuntava alla fine di 4 buone riprese. 

A seguire  Alessio Mastronunzio affrontava l’argentino residente a Roma  Angel Castillo. Sei riprese in cui i due atleti non si sono risparmiati. Ai punti si imponeva l’atleta della Phoenix Gym. Mastronunzio sembra crescere di match in match e il 2022 sarà sicuramente l’ anno per puntare a più ambiziosi traguardi. 

Rientrava sul ring Patrizio Moroni. L’allievo dalla RomaXI affrontava il valido Serbo Ilic già avversario del campione francofono Wbc Nordine Arik. 

Il romano dominava le 6 riprese previste e si portava a casa una bella vittoria. 

Nell’ultimo incontro di una bella serata di boxe, ci pensava il macedone Ilioski a rovinare, sportivamente parlando, la festa. 

Gabriele Granaldi veniva gelato da un colpo a freddo nelle prime battute del match e l’arbitro era costretto ad interrompere l’incontro. 

Una battuta d’arresto per il massimo leggero romano, che si lo vede sconfitto, ma che non compromette in nessun modo le sue ambizioni future.