FPI - News

NAZIONALE MASCHILE YOUTH - TRIONFO AL TORNEO DI MOSTAR (BOSNIA ERZEGOVINA)

Nazionale_Youth__1024x768_copyNella terza ed ultima giornata si sono svolte le finali del Torneo di Mostar in Bosnia Erzegovia la Nazionale Azzurra Youth trionfa. Conquista due medaglie d’oro, il titolo di Miglior pugile e di Miglior Squadra del Torneo. 


Alle 11.00 di Domenica 3 Aprile hanno avuto inizio gli incontri di finale del Torneo di Mostar (Bosnia Erzegovina) ed alle 14 la Nazionale Azzurra Youth conclude l’esperienza con un vero e proprio trionfo.


Le due finali previste nella giornata per Giuseppe Ranno (kg. 75) e Matteo Angione (Kg. 60), hanno dato il massimo dei risultati. Giuseppe Ranno batte lo sloveno Alas Veljko 9 a 2 conquistando la medaglia d’oro e Matteo Angione batte l’ungherese Hinger Gabor per RSCK conquistando non solo la medaglia d’oro, ma anche il titolo di miglior pugile del torneo.


La soddisfazione maggiore, a completare il già ricco bottino, è arrivata alla fine quando la Nazionale Azzurra Youth è stata nominata migliore nazionale del Torneo di Mostar su dieci nazioni partecipanti. Gli Azzurri si sono presentati con cinque atleti, tutti hanno conquistato il podio, tre bronzi e due ori.


I tecnici federali Maurizio Stecca e Gianfranco Rosi si ritengono soddisfattissimi, il cammino verso i Campionati Europei Youth di Dublino (dal 22 al 28 agosto) si avvicinano con maggiori speranze e compiacimento di un lavoro che comincia a dare i sui frutti.

NAZIONALE MASCHILE ELITE. A Shkoder i due ori di Cappai e Fiori e i due argenti di Creati e Rossano.

Manuel_Cappai_-_medaglia_doro_Kg._49Sul quadrato di Shkoder, ad 80 Km da Tirana, dove si è da poco concluso il Torneo Elite "Memorial Vilaznia 2011", il tricolore ha dato prova di grande abilità e domani riporterà a casa ben quattro medaglie: due d’oro e due d’argento.
Al loro primo appuntamento internazionale gli azzurri hanno ottenuto un ottimo risultato facendo brillare l’Italia rispetto alle altre nove nazioni partecipanti: Macedonia, Albania, Kazakhstan, Montenegro, Mongolia, Slovenia, Indonesia, Serbia e Bosnia. Su 46 pugili in azione sul ring albanese, ben quattro italiani si sono distinti. “Una prova – commenta soddisfatto il tecnico federale Giulio Coletta - decisamente andata a buon fine considerando che alcune nazioni come il Kazakhstan e la Mongolia si sono presentate con nove atleti mentre noi con cinque”.
Il primo azzurro che si è colorato d’oro sulla distanza delle tre riprese da tre minuti ciascuna è stato il coraggioso Manuel Cappai, categoria 49 Kg., dell’Accademia Pugilistica Franco Loi di Cagliari, campione italiano youth ed al suo primo esordio da Elite. L’azzurro ha superato per 6 a 3 l’indonesiano Hitarihun. “Con intelligenza -  ci informa Coletta – Cappai ha saputo interpretare il match disputando un bell’incontro senza mai cadere sui colpi e nella trappola dello sfuggente guardia destra indonesiano. E’ riuscito ad attaccarlo con astuzia mettendo a segno buoni destri. L’indonesiano in svantaggio ha tentato la rimonta ma l’azzurro, con colpi di rimessa, ha fatto vincere all’Italia il suo primo oro”.

Nei 69 Kg. l’azzurro Danilo Creati, della Pugilistica Di Giacomo di Motesilvano, ha combattuto contro due avversari: l’albanese Bilali ed il pubblico. “Un tifo assordante – ha dichiarato Coletta –  ha accompagnato ogni colpo dell’atleta di casa. Creati ha dovuto pure contrastare lo scambio chiuso imposto da Bilali rientrando comunque dopo ogni colpo. L'incontro è stato bello ed entusiasmante perché entrambi gli atleti hanno accettato la sfida senza mai tirarsi indietro. Il verdetto è stato giusto ma non il punteggio di 6 a 1 per l’albanese, troppo penalizzante per il nostro Creati che ha messo al collo la medaglia d’argento”.

Negli 81 Kg. il laziale Simone Fiori, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro e Guanto d’Oro d’Italia categoria +91 Kg., ha dimostrato di essere tornato in grande forma e di aver superato a pieno l’infortunio alla mano che lo ha tenuto lontano dal ring per un lungo periodo. Contro il forte kazako Serimov ha fatto nuovamente brillare l’Italia del colore dell’oro, battendolo per 10 a 6. “Fiori – sottolinea con grande enfasi il tecnico federale – ha tenuto sempre il comando dell'incontro nonostante il kazako abbia cercato subito il colpo vincente. L’azzurro lo ha accusato ed è stato contato ma poi si è subito ripreso e, stretti i denti, ha attaccato con grande impeto Serimov mettendo a segno ottimi ganci sinistri. Il risultato rispecchia l'andamento dell'incontro che ci ha regalato il secondo oro”.

A concludere l’avventura tricolore in Albania, è stato il campano Francesco Rossano, di Marcianise, anche lui agente delle Fiamme Oro e campione italiano in carica, che purtroppo ha dovuto cedere per 7 a 3 all’ostico kazako Ospanov. “Rossano ha disputato un buon incontro – Coletta è soddisfatto del suo secondo posto – perché al contrario di sempre si è mostrato chiuso non aprendosi alle bordate del kazako. Ogni volta che ha bloccato un colpo è rientrato ed ha messo a segno, a sua volta, ottimi colpi. Nella seconda ripresa è stato lui ad attaccare ed a centrare l'avversario. Il match è rimasto sempre in bilico e l'avversario ha messo colpi larghi e per giunta è stato richiamato più volte anche se mai ufficialmente. Rossano avrebbe meritato di più e questo è stato confermato anche dai fischi all’annuncio del verdetto. Ma va bene così perché alla nostra prima uscita non potevamo chiedere di meglio. Da sottolineare anche l’ottimo comportamento dell'arbitro-giudice Aniello Palmieri che ha arbitrato due finali e precisamente i due match più impegnativi: quello tra i 56 kg e quello dei 91 Kg.”.

Nella foto in alto la medaglia d'oro dei 49 Kg. Manuel Cappai.



Simone_Fiori
                                     La medaglia d'oro degli 81 Kg. Simone Fiori



Danilo_Creati


         Le due medaglie d'argento Danilo Creati (Kg. 69) e Francesco Rossano (Kg. +91)


IMG_1903

NAZIONALE MASCHILE YOUTH. TRE BRONZI SICURI E DOMANI SI COMBATTE PER DUE ORI

Nazionale_Youth__1024x768Nella seconda giornata del torneo in cui si sono svolti gli incontri di semifinale, la Nazionale Azzurra Youth conquista 5 medaglie sicure, 3 atleti si assicurano la medaglia di Bronzo e domani nelle finali si aspira a 2 medaglie d’oro. 

Nella seconda giornata del Torneo in Bosnia Erzegovia la Nazionale Azzurra si è presentata con 3 atleti che si battevano in semifinale, Omar Rahmoune (Kg. 56), Vincenzo Contestabile (Kg. 64), Giuseppe Ranno (Kg. 75), mentre nella giornata di ieri Matteo Angione (Kg. 60), Giulio Di Gioia (Kg. 52) avevano già determinato la loro posizione per la giornata di domani.


I risultati di oggi hanno sentenziato sue sconfitte ed una vittoria, la Francia ci è stata fatale, Omar Rahmoune (Kg. 56) ha perso 7 a 1 e Vincenzo Contestabile (Kg. 64) ha perso 8 a 2, nonostante i francesi i giovani Azzurri conquistano la medaglia di Bronzo, mentre Giuseppe Ranno (kg. 75) batte nettamente l’ungherese 11-1 proiettandosi in finale per conquistare l’oro di categoria.


Nella giornata di ieri, in cui si sono svolte due semifinali anticipate, Giulio Di Gioia (Kg. 52) avendo è stato sconfitto, ma conquista la medaglia di bronzo, Matteo Angione (Kg. 60) ha vinto guadagnandosi la finale di domani aspirando all’oro.


A metà del Torneo La Nazionale Azzurra si è già aggiudicata 5 medaglie sicure e domani in finale tenterà di trasformare 2 di queste in Oro, con le finali di Giuseppe Ranno (kg. 75) che incontrerà lo sloveno e Matteo Angione (Kg. 60) che incontrerà l’ungherese finalista.


I tecnici federali Maurizio Stecca e Gianfranco Rosi sono soddisfatti, ma domani si impegneranno per portare a casa due belle vittorie, passi dorati verso i Campionati Europei Youth che si svolgeranno a Dublino dal 22 al 28 agosto.

NAZIONALE MASCHILE ELITE. A Shkoder l'Italia in corsa per l'oro con Cappai, Creati, Fiori e Rossano.

Squadra_Azzurra_Elite_e_Youth_ad_Assisi_Femminile_3Strepitose Semifinali per il tricolore che ha conquistato tre passaggi alle Finali di domani. A tentare la scalata al podio più alto saranno gli azzurri Danilo Creati, Simone Fiori, Francesco Rossano, che oggi si sono fatti onore sul ring di Shkoder, e Manuel Cappai, con grande soddisfazione del tecnico federale Giulio Coletta.
Dopo un inizio non fortunato con l’uscita di scena nei Quarti di Finale dell’azzurro Dario Vangeli, oggi la Squadra Azzurra Elite, nella giornata delle Semifinali del Torneo Elite "Memorial Vilaznia 2011", in corso a Shkoder in Albania, si è distinta vincendo in tutte le categorie di peso in gara. Un’impresa non semplice considerando le dieci nazioni partecipanti (Italia, Macedonia, Albania, Kazakhstan, Montenegro, Mongolia, Slovenia, Indonesia, Serbia e Bosnia), per un totale di 46 pugili, e le squadre di Kazakhstan e Mongolia composte da ben 9 atleti e quindi quasi al completo rispetto alle dieci categorie di peso olimpico in gara.

Il primo azzurro che domani si giocherà l’oro in occasione delle Finali sarà Manuel Cappai, categoria 49 Kg., che per sorteggio è arrivato direttamente in Finale. L’azzurro dell’Accademia Pugilistica Franco Loi di Cagliari, campione italiano youth passato alla qualifica Elite, si batterà contro l’indonesiano Hitarihun che oggi ha superato l’avversario mongolo.
Nei 69 Kg. a sperare di mettere la medaglia più preziosa al collo sarà  Danilo Creati, della Pugilistica Di Giacomo di Motesilvano, che in Semifinale ha battuto per 4 a 0 lo sloveno Brvic, un avversario chiuso e molto statico, come ha commentato il tecnico federale Giulio Coletta. Creati ha condotto il match con grande disinvoltura, prendendo il tempo giusto e mettendo a segno i colpi decisivi per la vittoria. Domani si confronterà con l’atleta di casa Bilali.
Ottima negli 81 Kg. la prova del laziale Simone Fiori, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, Guanto d’Oro d’Italia categoria +91 Kg., che, dopo un periodo di inattività dovuto ad un problema alla mano, ha mostrato di essere in grande forma contro un avversario ostico e forte fisicamente come il mongolo Erdenegayer, che ha disputato i Campionati Mondiali a Milano nel 2009 perdendo al terzo incontro. “Fiori – continua Coletta -  è riuscito a portare dalla sua il risultato, vincendo per 5 a 3, nonostante l’incontro sia stato molto tirato, grazie ad una buona mobilità e velocità di gambe, la stessa che dovrà utilizzare domani contro l’avversario kazako Serimov”.
Buono anche il match del +91 Kg.  Francesco Rossano, di Marcianise, anche lui agente delle Fiamme Oro e campione italiano in carica, che ha avuto la meglio sullo sloveno Urbane battendolo per 5 a 2. “Rossano si è mostrato rapido ed incisivo – dichiara il tecnico federale – e domani sarà in sfida con il kazako Ospanov. Per lui e per gli altri azzurri in gara sono molto ottimista. Comunque vada, l’Italia tornerà a casa con ben quattro medaglie su cinque atleti partecipanti”.

NAZIONALE MASCHILE ELITE. Vangeli esce di scena dal Memorial Vllaznia. Domani le Semifinali.

Squadra_Azzurra_Elite_e_Youth_ad_Assisi_Femminile_3Esordio sfortunato per il tricolore sul ring di Shkoder in Albania, ad 80 Km da Tirana, dove questo pomeriggio ha preso il via Torneo Elite "Memorial Vilaznia 2011" in programma fino al 3 aprile. Dario Vangeli, di Copertino, appartenente al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro e campione italiano in carica, primo azzurro in gara nei quarti di finale, è stato battuto per 6 a 5 dal mongolo Munkh. "Un incontro tirato fino al terzo round – ha commentato il tecnico federale Giulio Coletta – deciso da un richiamo ufficiale all’azzurro alla seconda ripresa, purtroppo meritato".



Domani, giornata di Semifinale, sulla distanza delle tre riprese da tre minuti ciascuna, saranno all’opera gli azzurri Danilo Creati, della Pugilistica Di Giacomo, di Chieti e campione italiano dei 69 Kg., che sarà in sfida con lo sloveno Brvic; Simone Fiori, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, della Gym Boxe Setteville Nord, Guanto d’Oro d’Italia categoria +91 Kg., che affronterà negli 81 Kg. il mongolo Erdenegayer; e Francesco Rossano, di Marcianise, anche lui agente delle Fiamme Oro e campione italiano in carica, che nei +91 Kg. si batterà con lo sloveno Urbane. Domenica in Finale la corsa all'oro spetterà al giovane Manuel Cappai, di Cagliari, dell’Accademia Pugilistica Franco Loi, campione italiano youth passato alla qualifica Elite, che dovrà vedersela con il vincitore del match che domani vedrà protagoniste la Mongolia e l’Indonesia.

Il torneo, dedicato alle dieci categorie di peso olimpiche (Kg. 49, 52, 56, 60, 64, 69, 75, 81, 91 e +91) ed a cui partecipa anche l’arbitro-giudice italiano Aniello Palmieri, dà il via al percorso di avvicinamento ai Campionati Mondiali Elite, validi per le qualificazioni a Londra 2012, che si svolgeranno dal 22 settembre al 10 ottobre a Baku in Azerbaijan.

NAZIONALI MASCHILI ELITE E YOUTH. Al via i Tornei a Shkoder ed a Mostar.

Squadra_Azzurra_Elite_e_Youth_ad_Assisi_Femminile_3A partire da domani le Squadre Azzurra Elite, guidata dal tecnico federale Giulio Coletta, e la Squadra Azzurra Youth, sotto la direzione dei tecnici federali Maurizio Stecca e Gianfranco Rosi, saranno all’opera rispettivamente sul quadrato di Shkoder in Albania, dove è in corso il Torneo Elite "Memorial Vilaznia 2011", e di Mostar in Bosnia Erzegovina, dove fino al 3 aprile si svolgerà l’ XI International Young Men's Boxing Tournament.







Gli Elite in Albania…
Dopo il consueto periodo di allenamento presso il Centro Nazionale Federale di Santa Maria degli Angeli ad Assisi, gli azzurri Manuel Cappai (Kg. 49), Dario Vangeli (Kg. 64), Danilo Creati (Kg. 69), Simone Fiori (Kg. 81) e Francesco Rossano (Kg. +91), accompagnati dal tecnico federale Giulio Coletta, parteciperanno al Torneo Elite "Memorial Vilaznia 2011" in programma dal 1 al 3 aprile a Shkoder in Albania. Nella cittadina ad 80 Km da Tirana si svolgerà la tre giorni dedicata alle dieci categorie di peso olimpiche (Kg. 49, 52, 56, 60, 64, 69, 75, 81, 91 e +91), che darà il via agli eventi previsti nel percorso di avvicinamento ai Campionati Mondiali Elite, validi per le qualificazioni a Londra 2012, che si svolgeranno dal 22 settembre al 10 ottobre a Baku in Azerbaijan.
Dopo il Memorial Vllaznia, dal 6 all'8 aprile, la Squadra Azzurra Elite, guidata dal tecnico federale Raffaele Bergamasco, con gli atleti Luigi Allegrini (Kg. 52), Donato Cosenza (Kg. 60), Vincenzo Mangiacapre (kg. 64), Luca Esposito (Kg. 75) e l’olimpionico Roberto Cammarelle (Kg. +91), sarà nuovamente all’opera in Polonia, a Varsavia in occasione del XXVII Torneo Internazionale "Feliks Stamm" Men and Women, a cui prenderà parte anche l'arbitro-giudice Antonio Marogna. Al prestigioso torneo parteciperanno le azzurre Terry Gordini (kg, 51) e Patrizia Pilo (Kg. 75) accompagnate dal tecnico federale Cesare Frontaloni.



Gli Youth in Bosnia Erzegovina…
Al suo secondo appuntamento fuori casa, la Squadra Azzurra Youth, dopo le due medaglie d’oro conquistate al Torneo in Lituania, tenterà nuovamente la scalata al podio con cinque azzurri, Giulio Di Gioia (Kg. 52), Omar Rahmoune (Kg. 56), Matteo Angioni (Kg. 60), Vincenzo Contestabile (Kg. 64) e Giuseppe Ranno (Kg. 75), in occasione del XI International Young Men's Boxing Tournament in programma dal 1 al 3 aprile a Mostar in Bosnia Erzegovina. A guidare gli Youth tricolore in questa nuova avventura saranno i tecnici federali Maurizio Stecca e Gianfranco Rosi che hanno dovuto rinunciare agli atleti Dario Morello (Kg. 69) e Fabio Turchi (Kg. 91), impossibilitati a partecipare a causa di una brutta influenza.
Il Torneo, che, a partire da domani, giornata di quarti di finale, vedrà in gara nove categorie di peso (Kg. 52, 56, 60, 64, 69, 75, 81, 91 e +91), è ben rappresentato vista la presenza, oltre all’Italia, di molte nazioni forti come la Romania, la Scozia, l’India, l’Iran, la Serbia, il Montenegro, la Croazia, la Slovenia, l’Albania e la Macedonia. Tutte pronte a mettersi in gioco in vista dell’appuntamento dell’anno: i Campionati Europei Youth che si svolgeranno a Dublino dal 22 al 28 agosto.


 


 

NAZIONALE MASCHILE ELITE. Fino al 4 aprile ad Assisi in vista dei Tornei in Albania e Polonia

Squadra_Azzurra_Elite_e_Youth_ad_Assisi_Femminile_3La Squadra Azzurra Maschile Elite fino al 4 aprile p.v. si allenerà presso il Centro Nazionale Federale di Santa Maria degli Angeli ad Assisi, sotto la direzione dei tecnici federali Raffaele Bergamasco e Giulio Coletta, per preparasi al meglio in vista del doppio appuntamento in Albania e Polonia. Dal 1 al 4 aprile p.v. a Shkoder si svolgerà il Torneo "Memorial Vilaznia 2011" a cui parteciperanno gli azzurri Manuel Cappai (Kg. 49), Dario Vangeli (Kg. 64), Danilo Creati (Kg. 69), Simone Fiori (Kg. 81) e Francesco Rossano (Kg. +91) guidati dal tecnico Coletta. Farà parte della Delegazione Italiana anche l'arbitro-giudice Aniello Palmieri. Gli azzurri Luigi Allegrini (Kg. 52), Donato Cosenza (Kg. 60), Vincenzo Mangiacapre (kg. 64), Luca Esposito (Kg. 75) e Roberto Cammarelle (Kg. +91) saranno all'opera sul quadrato di Varsavia, sotto la guida del tecnico Bergamasco, dove dal 6 all'8 aprile p.v. è in programma il Torneo Internazionale "Feliks Stamm", a cui prenderà parte anche l'arbitro-giudice Antonio Marogna.


Atleti Elite convocati:

kg 49 Alex Ferramosca
kg 49 Manuel cappai
kg 52 Luigi Allegrini
kg 56 Ciro Cipriano
kg 56 Alessandro Cubeddu
kg 60 Fabio Introvaia
kg 60 Bruno Licheri
kg 60 Donato Cosenza
kg 64 Dario Vangeli
kg 64 Vincenzo Mangiacapre
kg 69 Danilo Creati
kg 69 Giulio Zito
kg 75 Luca Esposito
kg 81 Simone Fiori
kg 91 Francesco Soggia
kg 91 Biagio Imbesi
kg +91 Francesco Rossano
kg +91 Roberto Cammarelle

Tecnici: Raffaele Bergamasco eGiulio Coletta


 

NAZIONALI MASCHILI YOUTH E JUNIOR. Fino al 31 marzo ad Assisi in vista del Torneo Mostar.

Nazionale_Youth__1024x768Presso il Centro Nazionale Federale di Santa Maria degli Angeli ad Assisi è in corso lo stage di allenamento delle Squadre Azzurre Youth e Junior sotto la direzione del tecnico federale Maurizio Stecca ed del tecnico collaboratore Gianfranco Rosi. Un intenso periodo di preparazione in vista del Torneo "XI International Young Men's Boxing Tournament" in programma dal 1 al 3 aprile a Mostar in Bosnia Erzegovina che vedrà la partecipazione anche dell'arbitro-giudice italiano Alberto Lupi.




Atleti Youth convocati:


kg 52 Giulio Di Dioia
kg 56 Omar Rahmoune
kg 60 Matteo Angioni
kg 64 Vincenzo Contestabile
kg 69 Dario Morello
kg 75 Giuseppe Ranno
kg 91 Fabio Turchi
kg 91 Simone Federici

Atleti Junior convocati:

kg 52 Vincenzo Colella
kg 66 Vincenzo Scannapieco
kg 70 Salvatore Cavallaro
kg 75 Ivan Zucco


Tecnico Federale: Maurizio Stecca

Tecnico collaboratore: Gianfranco Rosi









NAZIONALE FEMMINILE ELITE. Fino al 5 aprile in Polonia per Training Camp e Torneo F. Stamm

femminile_Femminile_3La Squadra Azzurra Femminile, sotto la guida del tecnico federale Cesare Frontaloni, dal 29 marzo al 5 aprile p.v. sarà impegnata a Gdansk in Polonia presso il Centro Sportivo Olimpico dove si svolgerà il Training Camp Internazionale con la Nazionale Polacca che precederà il Torneo "Feliks Stamm" che vedrà all'opera anche il tricolore. Allo stage di allenamento partciperanno le azzurre Terry Gordini (51 Kg.), Giada Landi (51 Kg.), Romina Marenda (Kg. 60), Patti Annunziata (Kg. 60) e Patrizia Pilo (Kg. 75).







Atlete convocate:


Kg 51 Terry Gordini
Kg 51 Giada Landi
Kg 60 Romina Marenda
Kg 60 Annunziata Patti
Kg 75 Patrizia Pilo

Tecnico: Cesare Frontaloni 

CONI - XL Concorso Nazionale per il Racconto Sportivo

logo_CONI_per_santinoIl CONI è giunto alla 40esima edizione del Concorso Nazionale per il Racconto Sportivo. Il concorso si propone di promuovere e divulgare un genere narrativo sempre più diffuso e riveste un’importanza significativa nel panorama culturale perché offre la possibilità a tanti appassionati sportivi di cimentarsi nell’arte della scrittura.
Negli anni, insieme a giovani ambiziosi, hanno partecipato anche personaggi di spicco del mondo intellettuale come Dacia Maraini, Alberto Bevilacqua, Gianpaolo Ormezzano e Renato Minore.


1° Premio 3,000,00 Euro


2° Premio 1,500,00 Euro


I lavori dovranno essere inviati come documento WORD, per posta elettronica al seguente indirizzo: racconti@coni.it, entro il 15 aprile 2011, allegando anche una dichiarazione sul carattere inedito del racconto, insieme ai dati anagrafici e ai recapiti personali o precisando gli estremi della pubblicazione secondo le norme del bando oppure, se in cartaceo, presentati in 5 copie dattiloscritte (che non saranno restituite) alla Segreteria del Concorso Nazionale per il Racconto Sportivo, presso l’Ufficio Comunicazione e Rapporti Media CONI, Largo Lauro de’ Bosis 15, 00135, presso il Foro Italico.
I racconti inediti, correttamente dattiloscritti (Times New Roman 12, interlinea 1, con i margini destro e sinistro di 2 cm e quelli superiore e inferiore di 2,5 cm), dovranno essere contenuti in una lunghezza massima di 10 cartelle (18.000 battute). Ogni autore può partecipare con un massimo di due racconti.
La novità consiste nell'istituzione del premio "Under 18", riconosciuto all'autore del miglior racconto sportivo scritto da un giovane nato dopo il 1° gennaio 1993, al quale sarà corrisposto un premio non in denaro.

In allegato il Bando di Consorso.

Segui FPI sui social media

FPI - Federazione Pugilistica Italiana

Viale Tiziano, 70 - 00196 Roma

P. IVA 01383711007

Image
Image