FPI - News

Oliva, Cammarelle, Mouhiidine, Benvenuti, Testa e Galassi Svelati i primi Boxing Heroes a Romics 2022

Oliva, Cammarelle, Mouhiidine, Benvenuti, Testa e Galassi Svelati i primi Boxing Heroes a Romics 2022
Il primo round del tour valoriale con protagonisti gli Eroi dei guantoni è stato disputato oggi presso la Sala Conferenze del Padiglione 9 della Fiera di Roma. Un parterre speciale per la presentazione della Campagna FPI “Boxing Heroes” – Campioni del Pugilato. Eroi dei Fumetti, declinata come campagna di tesseramento/affiliazione 2022-2023 ma soprattutto come progetto motivazionale rivolto ai giovani, con claim dedicato: “Entra nell’Universo FPI e scegli il Campione che vuoi diventare”. Ideato e realizzato insieme ad Artmediasport e ARF! Festival, a cui è stata affidata la direzione artistica, il progetto è patrocinato dal CONI e da Sport e Salute.
Per la prima volta una disciplina olimpica è protagonista a Romics 2022 – ha commentato soddisfatto il CEO di Artmediamix/Artmediasport Gian Marco Sandri– e la cartoonizzazione dei Campioni del Pugilato, disegnati come Avatar/Fumetti, è stata voluta fortemente dal Team FPI, Artmediasport e ARF! per dare il via alla convergenza nativa tra l’epica del pugilato e il mondo dei comics”.
Traguardo importante per la FPI, rappresentata del Presidente del CR Lazio Adrio Zannoni che ha portato il saluto del Presidente FPI Flavio D’Ambrosi “Grazie a tutto il prezioso Team ed a chi ha creduto nella Boxe possiamo lanciare una strategia innovativa dal punto di vista comunicativo, valoriale e formativo”. 
A condividerla in pieno la direzione di Romics: “Crediamo fortemente nella trasversalità della creatività - ha dichiarato Sabrina Perucca, Direttore Artistico di Romics – e finalmente il fumetto dialoga in modo propositivo con lo Sport, con grande partecipazione da parte del pubblico”.
E in soli due giorni di Fiera più di cinquecento ragazzi e bambini hanno indossato i guantoni e partecipato agli allenamenti previsti nello stand FPI (Padiglione 6) con il Maestro Massimo Barone della Gym Boxe ed il suo super Team di tecnici federali. I più fortunati oggi sono potuti salire sul ring FPI e ricevere il character poster autografato dai Boxing Heroes Patrizio Oliva, Roberto Cammarelle e Aziz Abbes Mouhiidine. 
Tre Campionissimi che insieme al leggendario Nino Benvenuti, alla pioniera Irma Testa ed alla mitica Simona Galassi, faranno sognare giovani e non solo con i loro Avatar disegnati dal noto fumettista, illustratore e character designer Luca Genovese: “Ho cercato di interpretare lo spirito di combattenti straordinari, volendo contribuire a trasmettere un messaggio positivo ai ragazzi e devo dire che mi sono anche molto divertito”.
A crederci per primo il Direttore di ARF! Festival Stefano Piccoli: “Quello che ci ha colpito è lo spirto di Squadra, unito alla vision e passione che accomuna il nostro mondo con quello della boxe, sport che fa bene a tutti, incentrato non solo sul benessere fisico ma anche su quello mentale”.
Gli Eroi della Boxe, volutamente eroi e non super-eroi per la tangibilità delle loro azioni, sono dunque pronti per questa nuova ed entusiasmante sfida che, da fumetto all’animazione, li porterà a confrontarsi con le nuove generazioni all’interno delle scuole, negli eventi sportivi ed in occasione di grandi manifestazioni di cultura popolare in Italia come Romics. Per ogni Boxing Heroes un potere/valore che prenderà forma nei prossimi rounds: coraggio, competizione, determinazione, sicurezza, rispetto e passione.
Bisogna far vivere le storie ai nostri ragazzi – sottolinea Patrizio Oliva, Direttore Tecnico delle Squadre Azzurre Schoolboys con il potere “Determinazione” – offrendogli un futuro motivante, a partire proprio dalle nostre esperienze. Io ho costruito la mia carriera risorgendo dalle macerie della vita e oggi più che mai posso dire che vivere con i valori della boxe ci rende cittadini migliori”.
Il mio potere è la Sicurezza - commenta Roberto Cammarelle – e si acquisisce solo con sacrificio, impegno e voglia di arrivare. A undici anni ho desiderato di essere la nuova speranza bianca dopo Tyson e, match dopo match, ho costruito la mia storia. Bisogna crederci e, una volta arrivati, credere in chi rappresenta il futuro”.
Chi più di Aziz Abbes Mouhiidine, il cui potere è la “Determinazione” fa ben sperare il mondo della boxe: “Il momento in cui sono stato più determinato è stato quando ho perso mio padre nel 2017, a tal punto che nel 2018 ho vinto tutte le competizioni dedicandole a lui. Noi atleti abbiamo una grande responsabilità perché i giovani rappresentano il cambiamento. Il mio impegno sarà massimo sia dentro che fuori dal ring”.
Interventi emozionanti e parole di incoraggiamento per le nuove leve del Pugilato Italiano come il neo Campione Europeo Juniores Antonino Fortunato Marsala che, accompagnato dal Maestro Franco Federici, ha impreziosito questa giornata di boxing experience a 360°. A sostenerla anche gli studenti dell’IIS Pacinotti- Archimede di Roma, coordinati dal Maestro Attilio Volpe ed dal Prof. Massimo Bassi.

Related Articles

Il Presidente FPI Flavio D'Ambrosi ha incontrato la Campionessa EBU Silve Leggeri Pamela Noutcho

Il Presidente FPI Flavio D'Ambrosi ha incontrato la Campionessa EBU Silve Leggeri Pamela Noutcho

Italia Boxing Team in Serbia per gli europei Elite 2024

Italia Boxing Team in Serbia per gli europei Elite 2024

6 Azzurre e 5 Azzurri per il Training Camp dal 17 al 29 aprile p.v.

6 Azzurre e 5 Azzurri per il Training Camp dal 17 al 29 aprile p.v.

Segui FPI sui social media

FPI - Federazione Pugilistica Italiana

Viale Tiziano, 70 - 00196 Roma

P. IVA 01383711007

Image
Image