PHOTO 2022 04 30 13 03 46

La massima carica europea che governa il pugilato olimpico ha scelto il successore dell'assisano Franco Falcinelli che lascia la presidenza dopo dieci anni.

È greco il nuovo Presidente della EUBC – European Boxing Confederation. Ioannis Filippatos è stato eletto oggi presso l’Hotel Cenacolo di Santa Maria degli Angeli ad Assisi in occasione del Congresso Ordinario EUBC. Dei quattro candidati alla Presidenza, Boris Van der Vorst (Paesi Bassi), Eyüp Gözgeç (Turchia), che ha ritirato la candidatura, Ioannis Filippatos (Grecia) e Volodymyr Prodyvus (Ucraina), la sfida fino all'ultimo voto ha visto protagonisti Van Der Vorst (22 voti) e Filippatos (25 voti).  

Ancora una volta Assisi è stata al centro della boxe europea. Insieme a Filippatos sono stati eletti anche i membri del Board of Directors per il prossimo quadriennio ed il Presidente Falcinelli, il cui saluto ha emozionato l'intero parterre, e' stato eletto per acclamazione Presidente Onorario. Delegato al voto per l'Italia il Presidente Onorario FPI Vittorio Lai. 

Un fiume di ringraziamenti per il Presidente uscente, a cominciare da quello del Presidente FPI Flavio D'Ambrosi che ha portato il saluto di tutto il movimento pugilistico italiano, rappresentato anche dal Vicepresidente Vicario Fabrizio Baldantoni, dal Segretario Generale FPI Alberto Tappa, dai Consiglieri Federali Marco Consolati e Roberta Bonatti e dal Delegato Umbro FPI Simone Duchi. 

A intervenire sono stati anche il Sindaco di Assisi Stefania Proietti ed il Presidente della Regione Umbria Donatella Tesei, oltre al Board IBA, primo fra tutti il Presidente Umar Kremlev, che ha portato il suo saluto alla fine delle votazioni. In prima fila un ospite d'onore moto vicino alla boxe, il Presidente ASOIF Francesco Ricci Bitti. 

L’assisano Franco Falcinelli lascia la presidenza dell’EUBC dopo dieci anni e conclude un’attività dirigenziale che considera “tra le migliori esperienze della sua lunga carriera sportiva”. Sotto la sua guida la Confederazione Europea di Pugilato ha raggiunto risultati eccellenti. I pugili europei hanno conquistato nelle tre edizioni dei Giochi Olimpici di Londra, Rio de Janeiro e Tokyo rispettivamente 27 medaglie olimpiche a Londra, 19 a Rio 2016 e 23 a Tokyo 2021. In totale alle Olimpiadi sono stati vinti 17 ori, 17 argenti e 35 medaglie di bronzo, mentre ai Campionati del Mondo femminili Junior/Youth/Elite: 53 ori, 68 argenti, 121 bronzi e ai Campionati del Mondo maschili Junior/Youth/Elite: 47 ori, 59 argenti, 111 bronzi.

"I quasi 100 delegati provenienti da tutta Europa - commenta il Presidente Falcinelli -  hanno scelto il loro successore che, con spirito olimpico, sono sicuro che promuovera' una nuova cultura sportiva volta a forgiare gli Educatori ed Allenatori che dovranno conoscere i nuovi sistemi di preparazione tecnica, metodologica e didattica, ma anche a formare una più preparata categoria di Arbitri/Giudici, al fine di  evitare i clamorosi errori che spesso hanno danneggiato l’immagine e l’etica del nostro sport”.

A Ioannis Filippatos il compito di portare avanti l’importante lavoro svolto in questi anni dal Presidente Falcinelli. Felice ed emozionato il neo-eletto Presidente, pronto a lavorare con impegno in questo nuovo importantissimo ruolo al governo della European Boxing Confederation.

Una sinergia di intenti che convoglierà impegno e passione anche nel nuovo polo mondiale del Pugilato, l'European Boxing Academy. Una volta terminata la riqualificazione del Pala Eventi, nascerà proprio ad Assisi l’Accademia di formazione esclusiva per tutte le figure professionali del mondo della boxe (tecnici sportivi, arbitri-giudici, medici, dirigenti, manager, promoter, cutmen, delegati tecnici Ito), nonché centro di allenamento per tutte le Squadre Internazionali, in primis per le Nazionali Italiane di Pugilato.

Gia' in questi giorni la grande boxe è in scena ad Assisi con le Squadre Nazionali di Irlanda, Stati Uniti, Corea, Brasile, Olanda, Svizzera, Croazia e Italia, in allenamento  al Centro Nazionale di Pugilato per prepararsi al meglio in vista dei Campionati Mondiali Femminili IBA che si svolgeranno ad Istanbul dal 9 al 20 maggio.