Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Screen Shot 2019 11 12 at 11.36.32In relazione alla apertura generalizzata di tutti gli Sport, a partire dal 25 maggio p.v. (Posto che ogni Regione può anticipare o posticipare la riapertura dei plessi sportivi di propria competenza territoriale), abbiamo appreso dall'Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio che saranno conseguentemente emanate nuove Linee Guida (ALLEGATI - PALESTRE PAG. 114) che regoleranno le modalità di svolgimento delle attività sportive. Quindi sarà pubblicato un nuovo Protocollo Operativo per l'attività pugilistica predisposto dalla Federazione con l'obiettivo di integrarlo ed aggiornarlo recependo le disposizioni che saranno a breve emanate.

Ad ogni buon conto, le ASD/SSD per i cui atleti sono ricompresi nell’elenco di Interesse Nazionale possono immediatamente far riprendere gli allenamenti individuali e fare riferimento alle attuali Linee Guida dell’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio e del Protocollo Operativo già emanato dalla FPI.

ALLEGATI DPCM - ESTRATTO RIGUARDANTE PROTOCOLLO PALESTRE

SPORT GOVERNO - MISURE SULLO SPORT

DI SEGUITO IL PROTOCOLLO OPERATIVO DELLA Federazione Pugilistica Italiana (PROTOCOLLO OPERATIVO PALESTRE FPI) DA MODIFICARE IN BASE AI PROTOCOLLI ATTUATIVI DEL GOVERNO

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Nuove misure del Governo per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19.

In Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il DL 16 Maggio 2020 recante nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19 sull'intero territorio nazionale. Il provvedimento avrà validità dal 18/5/2020.

DECRETO LEGGE 16/5/2020

Il Presidente del Consigli, Giuseppe Conte, ha inoltre firmato il DPCM 17/6/2020, le cui misure avranno validità fino al 14/6/2020

DPCM 17/6/2020 DPCM 17/6/2020

Come annunciato dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante la Conferenza Stampa in cui ha annunciato il nuovo Decreto, la riapertura delle palestre ci sarà a partire dal 25 maggio pv. Si attende l'ufficialità governativa per quanto riguarda i concernenti protocolli di sicurezza.

 

 

ART. 1 COMMA e)

SONO SOSPESI GLI EVENTI E LE COMPETIZIONI SPORTIVE DI OGNI ORDINE E DISCIPLINA, IN LUOGHI PUBBLICI E PRIVATI. ALLO SCOPO DI CONSETIRE LA GRADUALE RIPRESA DELLE ATTIVITA' SPORTIVE, NEL RISPETTO DI PRIORITARIE ESIGENZE DI TUTELA DELLA SALUTE CONNESSE AL RISCHIO DI  DIFFUSIONE DEL COVID-19, LE SESSIONI DI ALLENAMENTO DI ATLETI PROFESSIONISTI E NON PROFESSIONISTI  - RICONOSCIUTI DI INTERESSE NAZIONALE DAL CONI E DAL CIP E DALLE RISPETTIVE FEDERAZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI - SONO CONSENTITE, NEL RISPETTO DELLE NORME DI DISTANZIAMENTO SOCIALE, SENZA ALCUN ASSEMBRAMENTO E A PORTE CHIUSE, PER GLI ATELTI DI DISCIPLINE SPORTIVE INDIVIDUALI E DI SQUADRA.I SOLI ATLETI PROFESSIONISTI E NON PROFESSIONISTI, RICONOSCIUTI DI INTERESSE NAZIONALE DAL CONI, DAL CIP, E DALLE RISPETTIVE FEDERAZIONI DI APPARTENENZA, IN VISTA DELLA LORO PARTECIPAZIONE A COMPETIZIONI DI LIVELLO NAZIONALE E INTERNAZIONALE, POSSONO SPOSTARSI DA UNA REGIONE AD UN'ALTRA, PREVIA CONVOCAZIONE DELLA FEDERAZIONE DI APPARTENENZA.  A TALI FINI, SONO EMANATE, PREVIA VALIDAZIONE DEL COMITATO TECNICO-SCIENTIFICO ISTITUITO PRESSO IL DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, APPOSITE LINEE GUIDA, A CURA DELL'UFFICIO PER LO SPORT DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO, SU PROPOSTA DEL CONI, DEL CIP, SENTITA LA FEDERAZIONE MEDICO SPORTIVA ITALIANA, LE FEDERAZIONI SPORTIVE NAZIONALI, LE DISCIPLINE SPORTIVE ASSOCIATE E GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA.

ART. 1 COMMA f)

L'ATTIVITA' SPORTIVA DI BASE E L'ATTIVITA' MOTORIA IN GENERE SVOLTE PRESSO PALESTRE, PISCINE, CIRCOLI E CENTRI SPORTIVI, PUBBLICI E PRIVATI, OVVERO PRESSO ALTRE STRUTTURE OVE SI SVOLGONO ATTIVITA' DIRETTE AL BENESSERE DELL'INDIVIDUO ATTRAVERSO L'ESERCIZIO FISICO, SONO CONSENTITE NEL RISPETTO DELLE NORME DI DISTANZIAMENTO SOCIALE E SENZA ALCUN ASSEMBRAMENTO, A DECORRERE DAL 25 MAGGIO P.V. A TALI FINI SONO EMANATE LINEE GUIDA A CURA DELL'UFFICIO DELLO SPORT, SENTITA LA FMSI, FATTI SALVI ULTERIORI INDIRIZZI OPERATIVI EMANATI DALLE REGIONI E DALLE PROVINCE AUTONOME, AI SENSI DELL'ART. 1 COMMA 14 DEL DL 33 DEL 2020. LE REGIONI E PROVINCE AUTONOME POSSONO STABILIRE UNA DIVERSA DATA POSTICIPATA E ANTICIPATA A CONDIZIONE CHE ABBIANO PREVENTIVAMENTE ACCERTATO LA COMPATIBILITA' DELLO SVOLGIMENTO DELLE SUDDETTE ATTIVITA' CON L'ANDAMENTO DELLA SITUAZIONE EPIDEMIOLOGICA NEI PRORPI TERRITORI E CHE INDIVIDUINO I PROTOCOLLI O LE LINEE GUIDA APPLICABILI IDONEI A PREVENIRE O RIDURRE IL RISCHIO DI CONTAGIO NEL SETTORE DI RIFERIMENTO O IN QUELLI ANALOGHI; DETTI PROTOCOLLI O LINEE GUIDA SONO ADOTTATI DALLE REGIONI O DALLA CONFERENZA DELLE REGIONI E DALLA PROVINCE AUTONOME NEL RISPETTO DEI PRINCIPI CONTENUTI NEI PROTOCOLLI O NELLE LINEE GUIDA NAZIONALI.

ART. 1 COMMA G)

 PER L'ATTUAZIONE DELLE LINEE GUIDA, DI CUI ALLE PRECEENTI LETTERE E) F), E IN CONFORMITA' AD ESSE, LE FEDERAZIONI E LE DISCIPLINE SPORTIVE ASSOCIATE E GLI ENTI DI PROMOZIONE SPORTIVA RICONOSCIUTI DAL CONI E CIP, NONCHE' LE ASSOCIAZIONI, LE SOCIETA', I CENTRI E I CRICOLI SPORTIVI, COMUNQUE DENOMINATI, ANCHE SE NON AFFILIATI AD ALCUN ORGANISMO SPORTIVO RICNONOSCIUTO, ADOTTANO, PER GLI AMBITI DI RISPETTIVA COMPETENZA E IN OSSERVANZA DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI PREVIDENZA E SICUREZZA SOCIALE, APPOSITI PROTOCOLLI ATTUATIVI CONTENENTI NORME DI DETTAGLIO PER TUTELARE LA SALUTE DEGLI ATLETI, DEI GESTORI DEGLI IMPIANTI E DI TUTTI COLORO, A QUALUNQUE TITOLO, FREQUENTINO I SITI IN CUI SI SVOLGONO L'ATTIVITA' SPORTIVA DI BASE E MOTORIA IN GENERE.