Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

FPI logo IstituzionaleIn data 26 maggio u.s., ha avuto luogo la Conferenza dei Presidenti dei Comitati Regionali. Nel corso dell'incontro, è emerso un clima di estrema soddisfazione per lo straordinario incremento dell'attività pugilistica, registrato negli ultimi mesi. Ciò nonostante il quadro pandemico che ancora imperversa e impone le precauzioni che tutti noi conosciamo.

Ai Presidenti sono stati illustrati, a grandi linee, gli obiettivi che la Federazione vuole raggiungere a breve termine tra cui le incisive riforme regolamentari che porteranno nuova linfa e qualità al movimento pugilistico nazionale.

In particolare, lo scrivente ha presentato il pacchetto di riforme, che saranno approvate nel prossimo Consiglio federale del 5 giugno p.v., che andranno ad incidere sulle formule organizzative dei Campionati italiani maschili, sui passaggi di serie dei pugili e sulla progressione da pugile Aob a pugile Pro. Riforme che avranno l'obiettivo di incrementare la qualità dei Campionati italiani e dei match Aob e Pro.

Sempre nel corso della riunione, è stato chiarito che il supporto economico alle società che organizzano le riunioni ordinarie – legato ai maggiori costi sanitari dovuti alle misure di contrasto al COVID – potranno continuare fino alla fine dell’emergenza pandemica.

Ai Presidenti di Comitato è stato chiesto, altresì, di indicare idonee strutture sportive e ricettive – nell'ambito delle rispettive Regioni di appartenenza – per organizzare stage o collegiali finalizzati all’attuazione del progetto “Nazionale itinerante”. Attraverso tale progetto la Federazione vuole portare i tecnici delle varie Rappresentative Azzurre sul territorio al fine di individuare giovani talenti da coltivare e crescere in proiezione futura.

Nell'ottica di ammortizzare i costi legati alle visite mediche di idoneità, il sottoscritto ha voluto conoscere se – all'interno di ciascuna Regione - vi fossero dei presidi sanitari con i quali la Federazione potesse concludere delle Convenzioni per ottenere degli sconti riservati ai tesserati FPI. In tal senso, alcuni Presidenti hanno indicato delle strutture sanitarie sulle quali verranno effettuati dei sondaggi per verificare la disponibilità a stipulare le menzionate Convenzioni.

In attesa del Torneo di qualificazione olimpica – che si svolgerà a Parigi dal 4 all'8 giugno p.v. – da domani partiranno i Campionati italiani femminili di categoria che vedranno impegnate a Roseto degli Abruzzi atlete provenienti da tutta Italia, alle quali faccio un grosso in bocca al lupo.

Il Presidente FPI

Dott. Flavio D’Ambrosi