Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

FPI logo IstituzionalePartenza lanciata con orgoglio e passione. 

Il 27 febbraio u.s., si è celebrata l'assemblea elettiva della FPI. In questo breve periodo, la Federazione ha impegnato tutte le sue energie e forze, adottando diversi ed importanti provvedimenti a favore del movimento pugilistico. 


Siamo partiti con orgoglio, slancio e determinazione, affiancando le società affiliate ed i nostri tesserati, nella perniciosa lotta contro la minacciosa pandemia che ci affligge ormai da più di un anno.
In un solo mese, il Consiglio federale ha deliberato un pacchetto di misure -  che non ha precedenti per rapidit à e perfetta coerenza con il programma elettorale - che vado di seguito ad illustrare:
1) sostegno economico di circa euro 280.000,00 per l'attività Aob. In sostanza,  tale stanziamento è stato finalizzato a premiare le società più virtuose nel 2020 (classifica di merito) nonché a sostenere l'attività pugilistica delle qualifiche schoolboys/Schoolgirl, junior e youth (Tornei interregionali, Torneo Mura e Campionati italiani femminili di categoria). Ciò anche in virtù dell'utilizzo di una parte dello stanziamento straordinario concesso nel 2020 dalla società Sport e Salute;
2) sostegno economico di circa euro 275.000,00 per l'attività Pro. Nello specifico, il contributo federale è stato finalizzato a sostenere i Campionati italiani,  europei e mondiali, ad eliminare la tassa dei 50,00 euro per ogni combattimento dei pugili Pro, a sostenere le asd e ssd nell'organizzazione di riunioni miste, a contribuire agli oneri delle luci di bordo ring e dello streaming richiesti negli eventi pugilistici Pro;
3) riavvio dei tornei e dei Campionati italiani. Nel secondo trimestre, la Federazione ha approvato ed assegnato il torneo femminile WBL, il torneo Mura ed i Campionati italiani femminili. Come nei precedenti anni, la partecipazione dei pugili e dei tecnici sarà totalmente gratuita ovvero a carico della FPI. Secondo le stime, tali eventi ospiteranno oltre 350 pugili, uomini e donne, di diverse qualifiche e categorie di peso;
4) approvazione definitiva del "riesame del verdetto " nelle fasi finali dei Campionati italiani. Finalmente, l'atleta colpito da un verdetto ingiusto potrà far valere le sue ragioni. Già da questo anno ovvero dal primo Campionato italiano (quello femminile di maggio  p.v.) la procedura di revisione del verdetto potrà trovare applicazione;
5) approvazione della riforma del massimo organo di vertice (Cesag) del settore arbitri giudici. Con tale riforma, che prevede l'elezione di tutti i componenti del Cesag ed il principio di alternanza del Coordinatore ogni quadriennio, il Consiglio federale ha voluto ripristinare il principio di piena autonomia del settore in questione;
6) consolidamento dei rapporti con l'emittente televisiva RAI per la programmazione annuale degli eventi Pro che saranno trasmessi su quell'emittente. Nel frattempo, con il prezioso supporto della società Artmediasport, la Fpi sta ampliando i contatti anche con altre emittenti televisive di alto livello, al fine di garantire la più ampia diffusione mediatica degli eventi pugilistici;
7) stipula di accordi di partnership con prestigiosi brand commerciali per l’abbigliamento sportivo, materiale tecnico e acque minerali. Peraltro, in questo quadriennio la Federazione implementerà l'individuazione e l'adozione di sponsor tecnici e commerciali per altre categorie merceologiche;
8) avvio della riorganizzazione delle squadre Azzurre con l'attuazione di una politica di incremento delle procedure di selezione. Tale processo, partito il 20 marzo, sarà concluso il 1 settembre di quest'anno e comprenderà l'individuazione di altri centri federali oltre a quello ubicato a Santa Maria degli Angeli. In tale ottica, la Federazione ha già concluso un accordo con il Centro federale di Formia che viene utilizzato per i collegiali delle Rappresentative Azzurre di categoria;
9) completamento di tutte le Commissioni federali;
10) avvio di una fase di ricerca, anche con l'ausilio dei Comitati regionali, di nuovi medici destinati ai servizi di bordo ring, per incrementare il depauperato organico di tali ufficiali di servizio; 
11) ribadito con circolare - in occasione dell'emanazione dell'ultimo DPCM in materia di contrasto al Covid- che le nostre società affiliate possono continuare le sedute di allenamento con gli atleti tesserati Aob, Pro e Gym boxe (questi ultimi con certificato medico B1);
12) sblocco totale dei 120.000,00 euro - assegnati ai Comitati regionali - finalizzati al sostegno delle società affiliate.
Tutto questo in due soli Consigli federali! 
Peraltro, nel prossimo mese di aprile ci attendono altre entusiasmanti sfide che affronteremo con piglio e passione. Ripartiremo proprio il 2 aprile p.v. - poco prima delle festività pasquali - data in cui si svolgerà il terzo consiglio federale nell'ambito del quale verranno prese altre importanti decisioni. 
Nel frattempo, mentre le Nazionali elite, maschili e femminili, sono in fervida preparazione del delicato torneo di qualificazione olimpica, i nostri Comitati regionali registrano un deciso aumento delle riunioni ordinarie. 
Il nostro amato pugilato è come il sole: dopo il tramonto ed il buio della notte sei sicuro che tornerà ad illuminarti ed a scaldarti solo dopo poche ore!


Il Presidente FPI 
Dott. Flavio D'Ambrosi