PHOTO 2022 10 01 10 51 46Abbattuto l'ultimo ostacolo. La certificazione del sesso diventa un ricordo.

In data odierna si è svolto, a Montesilvano (Abruzzo), il Consiglio federale nel corso del quale sono stati deliberati importanti provvedimenti tra cui:

1) alla prima visita di idoneità per l'attività agonistica, le donne non avranno più la necessità di produrre la certificazione del sesso. Viene così abbattuto l'ultimo ostacolo che comportava un aggravio dei costi per il rilascio dell'idoneità all'attività agonistica;

2) approvata la variazione di bilancio che ha formalizzato un ulteriore incremento di spesa per il corrente anno - pari a circa 1.000.000,00 - destinato all'attività pugilistica nazionale ed internazionale. La Fpi ha aumentato, quindi, il gettito di risorse economiche per sostenere le società e l'attività pugilistica;

3) parte la "società di servizi Fpi" che dovrà essere uno strumento di razionalizzazione di spesa e di incremento di proventi per la Federazione;

4) entro il 1 novembre pv., uscirà il calendario degli eventi nazionali 2023 Aob (Tornei e Campionati italiani), Coppa Italia giovanile e Campionato italiano Gym boxe;

5) conferma dei premi - derivanti dalle vittorie degli atleti Azzuri (Campionati europei, mondiali e Giochi olimpici) - alle società ed al tecnico che allenano l'atleta. Da tale contributo verranno esclusi i Gruppi sportivi dello Stato;

6) deliberata la costituzione di un'apposita commissione per redigere le categorie di disabilità ammesse all'attività pugilistica della Gym boxe e calendarizzazione di corsi di aggiornamento, per allenare i diversamente abili, riservati ai tecnici Fpi. Finalmente, a breve, daremo la possibilità ai diversamente abili - che già possono praticare l'attività prepugilistica - di salire sul ring e praticare l'attività di Gym boxe;

7) nomina del nuovo medico fiduciario regionale della regione Calabria;

⯑ conferimento benemerenze a tecnici sportivi;

9) reintroduzione della classifica Pro - basata sui titoli posseduti, sulla qualità e sulla quantità dei match svolti - per l'individuazione degli sfidanti, pugili prima serie, al Titolo italiano;

10) attraverso il progetto Erasmus Sport, verranno erogati circa 450.000,00 per la promozione dell'attività pugilistica. I fruitori di tale contributo saranno anche le società pugilistiche affiliate ed i tecnici;

11) lancio della campagna affiliazioni e tesseramenti attraverso la promozione Boxing Heroes.

Il Presidente Fpi

Dott. Flavio D'Ambrosi