463F879F 80A2 4326 98EF 5A4D5C39D902Il trattamento economico del Presidente alle società affiliate.

Come già fatto nel 2021 e nel corrente anno, il sottoscritto ha deciso di devolvere, al movimento pugilistico, il trattamento economico riservato al Presidente federale, pari a 36.000,00 euro.

L'importo sarà suddiviso tra le prime 100 società risultanti da una classifica generale, relativa al 2022, elaborata in funzione di alcuni criteri tra i quali i tesseramenti atleti, i Titoli italiani vinti e gli eventi pugilistici organizzati.

In particolare, ciascuna delle 100 società riceverà - all'inizio del nuovo anno, con accredito sulla piattaforma Coninet - la somma di euro 360,00. L'importo così determinato, sarà utile a coprire il costo dell'affiliazione 2023, il tesseramento dei dirigenti societari e del tecnico titolare.

In considerazione degli inevitabili disagi che anche il settore dello sport sta subendo a causa della crisi internazionale, sono particolarmente soddisfatto di dare il mio piccolo contributo alle società affiliate.

Ringrazio i Consiglieri federali che hanno accolto con vivo entusiasmo la mia decisione e che mi aiuteranno ad individuare, nel dettaglio, i criteri per elaborare la classifica generale utile all'individuazione delle 100 società.

Ovviamente, tale classifica si aggiungerà a quella che la Federazione elabora ogni anno per erogare i contributi in funzione dell'attività svolta dalle società affiliate, nel precedente anno.

La settimana entrante potrebbe riservare un'altra gradevole sorpresa...per adesso fermiamoci qui. Anzi ripartiamo con il solito vigore.

Il Presidente Fpi

Dott. Flavio D'Ambrosi.