Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

PHOTO 2021 06 09 16 02 05Ricostruire il prestigio internazionale del pugilato italiano.

Dal 17 al 24 giugno si svolgerà a Roseto degli Abruzzi (Teramo) il "Campionato europeo under 22" che ospiterà centinaia di pugili provenienti da tutto il continente europeo, compresi 17 atleti (9 uomini e 8 donne) della Nazionale Azzurra. 
L'evento ha rappresentato, fin da subito, una complessa sfida che la Federazione sta affrontando con cospicue risorse umane e con le cautele dovute al quadro pandemico ancora non totalmente rassicurante.
Tuttavia, il processo di rilancio della nobile arte italiana, passa ineluttabilmente anche attraverso la disputa di manifestazioni internazionali pugilistiche sul nostro territorio.
In questo caso, la FPI sta dimostrando di possedere quel pedigree ovvero quel know how - anche in termini di organizzazione di grandi eventi - che danno prestigio, lustro ed immagine al movimento pugilistico italiano. 
Le finali del 24 giugno, saranno trasmesse da RaiSport proprio in ragione dell'importanza della competizione che, spero, sia foriera di soddisfazioni per i nostri pugili Azzurri. 
Colgo l'occasione per ringraziare tutti coloro che stanno profondendo le massime energie per la perfetta riuscita della manifestazione che - nel corso delle finali - vedrà anche la presenza del Presidente AIBA Umar Kremlyov.
Per l'attività pugilistica nazionale,  l'appuntamento è ai primi di luglio con il "Campionato italiano under 22" che, da questo anno,  permetterà ai finalisti di ogni categoria di peso, di accedere direttamente alle fasi finali del Campionato italiano Elite.
Subito dopo, avremo un Consiglio federale ove si appronteranno le nuove misure di sostegno alle società, e poi i Giochi olimpici di Tokyo. 
Si procede senza pause...sognando allori olimpici.
Il Presidente FPI
Dott. Flavio D'Ambrosi