Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
13
Mar
2020
23
Mar
2020

Torneo Europeo Qualificazione Olimpica Tokyo 2020

13 Marzo 2020 23 Marzo 2020
Copper Box Arena Londra

Screen Shot 2019 08 30 at 18.00.06La Task Force Olimpica del Pugilato, creata dal CIO, ha confermato oggi i nomi delle città che ospiteranno i cinque eventi di qualificazione che si terranno sulla Boxing Road a Tokyo 2020. La Task Force ha anche annunciato la creazione di un gruppo di atleti ambasciatori, nonché la collaborazione con PricewaterhouseCoopers sul processo di arbitrato e di valutazione.

Quattro eventi continentali e un evento finale di qualificazione mondiale si terranno tra febbraio e maggio 2020 per dare ai pugili l'opportunità di ottenere i loro posti al torneo di boxe di Tokyo 2020. L'evento di qualificazione mondialeIl sarà aperto solo agli atleti che non si sono ancora qualificati per i Giochi.

"Gli eventi di qualificazione rappresentano un percorso equo e trasparente con pari opportunità per tutti i Comitati Olimpici Nazionali", ha dichiarato Morinari Watanabe, presidente della Task Force e membro del CIO. "Tutto è stato fatto per fornire eventi di qualificazione di livello mondiale e garantire le migliori condizioni possibili per gli atleti".

Il programma delle qualificazioni prevede una forte attenzione alla legacy, con tutti e cinque gli eventi ospitati da città designate per precedenti o futuri Giochi Olimpici o Giochi Olimpici della Gioventù.

I cinque eventi di qualificazione insieme alle date pianificate sono i seguenti:

Asia/Oceania: WUHAN, Cina, 3-14 febbraio 2020

Africa: DAKAR, Senegal, 20-29 febbraio 2020. Luogo: Dakar International Expo Center, Diamniadio

Europa: LONDRA, Gran Bretagna, 13-23 marzo 2020. Luogo: Copper Box arena, Queen Elizabeth Olympic Park

America: BUENOS AIRES, Argentina, 26 marzo-3 aprile 2020. Centro di allenamento per atletica ad alte prestazioni CeNARD

Mondo: PARIGI, Francia, 13-24 maggio 2020

Le sedi della competizione a Wuhan e Parigi saranno finalizzate e confermate a tempo debito. Mentre il numero totale di atleti (286) è stato mantenuto rispetto a Rio 2016, il numero di pugili femminili è stato triplicato per Tokyo 2020 con una spinta importante verso l'uguaglianza di genere e in linea con la qualità e popolarità del pugilato femminile. Il torneo di Tokyo prevede 186 uomini e 100 donne (rispetto a 250 uomini e 36 donne a Rio).

La Task Force ha anche annunciato la creazione di un gruppo di atleti ambasciatori per impegnarsi e rappresentare i pugili. Questo gruppo fornirà input e feedback utili agli atleti alla Task Force e promuoverà la voce degli atleti nel movimento. Gli ambasciatori saranno 10 pugili, un uomo e una donna di ciascuna delle 5 aree, fornendo uguaglianza di genere e rappresentanza globale. I 10 saranno selezionati tra le nomination ricevute dai Comitati Olimpici Nazionali e dalle Federazioni Nazionali entro il 30 settembre. A loro si uniranno altri atleti eletti dai loro pari in ciascuno dei quattro eventi continentali.

Al fine di garantire il successo degli eventi di qualificazione olimpica e della stessa competizione olimpica, la Task Force del pugilato olimpico sta attualmente finalizzando la nomina del PwC per riesaminare autonomamente il processo di selezione e valutazione degli arbitri e dei giudici del pugilato. La valutazione sarà effettuata prima e durante i cinque eventi di qualificazione olimpica e le Olimpiadi di Tokyo 2020. La Task Force Olympic Boxing ha deciso di basarsi sul successo ai Giochi Olimpici della Gioventù di Buenos Aires 2018, in cui la partnership con PwC ha contribuito a garantire la credibilità dei processi di arbitrato e di valutazione.