Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Dando un chiaro segnale alla crisi organizzativo-economica del pugilato professionistico italiano, e lavorando anche alla rinascita del movimento della neonata Lega Pro Boxe, Rosanna Conti Cavini ha messo nero su bianco per quelli che saranno gli impegni della sua personale organizzazione per la primavera e l'estate di questo 2011. Tanti appuntamenti importantissimi che non mancheranno certo di attirare la l' attenzione verso i tifosi e tutti gli addetti ai lavori, italiani e internazionali.
L'inizio della stagione è in grande stile, con Grosseto il 29 aprile e una manifestazione incentrata sul titolo dei pesi mosca dell'Unione Europea tra il calabrese Giuseppe Laganà, campione italiano di categoria amministrato da Monia Cavini, che se la vedrà con lo spagnolo Lozano. In quella stessa
occasione sicuramente ci sarà l'esordio tra i professionisti del superpiuma grossetano Giulio Bovicelli e il rientro del già campione italiano dei pesi leggeri Giovanni Niro.
Colpo grosso di Rosanna Conti Cavini per il 20 maggio, quando a Viterbo tenterà la scalata al titolo Silver Wbc (una specie di semifinale al titolo mondiale vero e proprio) dei supermedi il campione italiano Andrea Di Luisa. Rimasto praticamente senza avversari in Italia, e a un passo dal record nazionale di dodici ko consecutivi all'esordio di carriera, per il militare viterbese d'adozione ecco che Rosanna Conti Cavini ha trovato la grande occasione per farlo entrare in carrozza nelle prime posizioni del ranking mondiale dell'Ente retto dal messicano Sulemain. Un appuntamento che si annuncia tra i più importanti di tutta la boxe italiana del 2011.
Il 10 giugno tutta l'organizzazione muoverà verso Priverno, nei pressi di Latina, dove il locale Giuseppe Di Micco, imbattuto dopo nove incontri e tra i maggiori prospect del nostro pugilato, andrà a caccia del titolo italiano dei pesi supergallo contro lo sfidante ufficiale Daniele Limone. Per Di Micco è la prima grande occasione in carriera da potersi giocare davanti al suo pubblico.
Il 22 luglio a Cecina, in provincia di Livorno, tramite la passione e l'impegno del sindaco Stefano Benedetti, torna a combattere in Italia e a casa sua Floriano Pagliara, il peso leggero dal pugno pesante che è stato per l'ultimo biennio impegnato in America, con risultati talmente confortanti che Rosanna Conti Cavini e il marito Umberto hanno trovato per lui l'occasione del titolo Internazionale Ibf, un altro appuntamento di grandissima rilevanza sportiva.
Ma i lavori, presso gli uffici di Grosseto, non si fermano e sono sempre proiettati al futuro. Nelle serate sopradescritte saranno infatti impegnati gran parte dei pugili amministrati da Rosanna Conti Cavini e dalla figlia Monia.


Andrea Bacci