Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

CATANIA, 08. 01. 2010 - Dopo le vacanze natalizie, il risveglio muscolare per tre pugili siciliani con il volo verso Assisi, che segna l’inizio della nuova stagione pugilistica.


A rappresentare la Sicilia, nel centro federale di Santa Maria degli Angeli (PG), i campioni Italiani Juniores Giuseppe Ranno delle Aquile Verdi di Augusta, il catanese Salvatore Cavallaro della Ranging Bull e Gianluca Conselmo della Boxe Aretusa di Siracusa. I giovani atleti partono carichi e pronti a rispondere agli ordini del direttore tecnico federale, Francesco Damiani, e del tecnico, Maurizio Stecca che , come afferma Cavallaro,


Il ritiro avrà una durata di dieci giorni, dal 10 al 21 gennaio, durante il quale i pugili dovranno impegnarsi al massimo in vista dei Campionati Europei, dei Mondiali e dei vari matches internazionali; eventi di grande interesse internazionale in cui bisogna mostrare valenza, caparbia e un’intensa preparazione atletica che i tre isolani devono imparare a raffinare ulteriormente.


Si ritornerà a Catania il 22 per una pausa di una settimana e poi ripartire per ulteriori dieci giorni. Ma cosa si aspettano i ragazzi da questo ritiro? Ci risponde Giuseppe Ranno .