Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Screen Shot 2022 08 04 at 20.18.01Neanche ventiquattro ore dopo la memorabile grande manifestazione del trofeo “Città di Taranto” al Castello aragonese del 29 luglio e lo strepitoso KO che Giovanni Rossetti ha inferto al belga Jan Helin nella terza ripresa del Titolo mondiale youth UBO, la Quero-Chiloiro è ripartita con l’attività agonistica che l’ha vista impegnata per tutto il weekend con due trasferte guidate dal tecnico Cosimo Quero. Quella di sabato 30 luglio a Mesagne ha portato la bella vittoria dello schoolboy 44 kg Vincenzo Carparelli, già vincitore di sparring-io allievi 2021 e vincitore della Coppa Italia giovanile 2021, che ha richiesto la sospensione cautelare da parte dei maestri di Abd Almottalib Loutfi della Pugilistica Lucchese, mentre domenica 31 luglio a Tricase l’élite 75 kg Giuliano Galeone ha battuto Eros Rollo della Fit Zone Lecce e lo youth 75 kg Cosimo Conte ha pareggiato contro Samuele Ruggieri della Lifeplanet thaiboxe Francavilla, in una serata in cui non sono mancati i bei derby tra la Quero-Chiloiro e la Pugilistica Taranto, incontri tra compagni di palestra per fare esperienza di ring in amicizia.

Adesso i preparativi sono tutti della manifestazione che la Quero-Chiloiro ha in programma per sabato 6 agosto in piazza Ciaia a Fasano con inizio serata alle ore 20.30. L’evento, intitolato “Fasano fight night”, è stato ideato e voluto da Vito Potenza, tecnico e pugile con ben quaranta match all’attivo, che da anni opera nel fasanese in nome della società tarantina, dando un contributo immenso alla Quero-Chiloiro e prodigandosi con passione per la boxe e amore sportivo per il suo territorio.

Il clou della notte di boxe fasanese sarà il match professionistico sulle sei riprese del supermedio mottolese Francesco Castellano (6 vittorie, 1 pari e 4 sconfitte) che incontrerà l’ascolano Luca Di Loreto (1 vittoria e 1 sconfitta) del Ruffini Team del maestro Roberto Ruffini. Riflettori accesi poi sul contorno dilettantistico con otto match AOB di boxe maschile e femminile, che vedranno protagonisti i pugili fasanesi, monopolitani e tarantini della Quero-chiloiro: Ivan Gimmi, Giacomo Gioioso, Vito Speciale, Angelo Dragone, Nicola Cesarano, Marco Demitri e Graziana Bruno. Le società avversarie arriveranno da Abruzzo, Calabria e Puglia.