Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Screen Shot 2021 04 25 at 18.36.07Fano 24/04/2021 -La Palestra Metaurilia è stata, anche questo sabato, meta dei pugili della regione e delle limitrofe Emilia Romagna ed Abruzzo, per la ormai solita dilettantistica che in questa occasione è stata siglata  direttamente dalla Audax. Otto gli incontri disputati in una cornice in cui mancavano solo gli spettatori che peraltro dovrebbero essere riammessi, per lo meno in parte e dati della pandemia permettendo, fra fine maggio e primi di giugno.

Hanno iniziato e, a nostro parere, hanno disputato il migliore incontro della serata Marinelli della Feretrana e Gramaccini della Nike. Tre riprese godibilissime sia sul piano tecnico che su quello agonistico. Il pesarese, in guardia destra, ha subito impresso un ritmo elevatissimo con colpi angolati portati alternativamente al volto ed al plesso. Gramaccini non si è sottratto ed ha cercato di ribattere colpo su colpo con   l’uso accorto del destro dritto d’incontro. Due riprese, le prime, per  Marinelli e la  terza per Gramaccini che ha evidenziato una maggiore tenuta ed è uscito alla distanza. Giustissimo peraltro il verdetto, sia pure di misura, al pesarese.

Bel combattimento anche fra Santoro e De Pascalis. Valori in equilibrio, si è aggiudicato il verdetto il secondo che in ogni ripresa ha iniziato con maggiore foga guadagnandosi il favore della giuria.

Tumani di Senigallia si è presentato con colpi lunghi ed efficaci ed ha avuto ragione di Tarquini che è stato penalizzato giustamente per tenute.

Buona anche la prestazione dell’abruzzese Talvacchia che schiva bene e porta anche bei colpi sotto e sopra. Albertini ha cercato in tutti i modi di contrastarlo ma con scarso successo.

Altro match interessante quello che ha visto impattare l’emiliano Sacchetti e Mea della Audax. Combattività e tecnica da entrambe le parti e un giusto verdetto di parità che premia entrambi.

Deludente l’ incontr0 fra Marcattili e Lamona  con interventi a ripetizione da parte dell’arbitro che ha comminato tre richiami ufficiali.

Tanta aggressività ma scarsa tecnica fra i colossi Giottini e Rassifi con vittoria al primo sicuramente più solido e determinato.    

Presente alla riunione anche la Delegata Coni di Pesaro Ludovica Fontana che è stata omaggiata dal Presidente della Audax, Marco Minardi, ed oggetto di parole di benvenuto da parte del Presidente regionale Luciano Romanella.   

Arbitri Giudici: Sauro Di Clementi, Gabriele Battilà, Fabrizio Longarini, Gianluca Ellena; Medico di Bordo Ring: Dott. Erminio Gambacorta; Commissario di Riunione: Gabriele Fradeani; Speaker: Kristel Talamonti; Addetto al Cronometraggio: David Rocco.

I risultati

Youth kg 60: Marinelli Alex (Pug. Feretrana) b. Gramaccini Antonio (Nike); Kg 62: Santoro Manuel (Perugia Fight) b. De Pascalis Marco (Audax); Junior kg 60: Tumani Filippo ( A.P. Senigallia) b. Tarquini Lorenzo (Pug: Kaflot); Elite 2^ kg 56: Casalena Michael (Nike) b. Filippetti Mattia (Audax); kg 81: Andrea Lamona (Lionheart) b. Marcattili Filippo (Nike); kg 91: Giottini Pasquale (Audax) b. Bassifi Adam (Boxe Tricolore); Elite kg 75: Talvacchia Giacomo (Lionheart) b. Albertini Alessandro (Nike); kg 75: Mea Enrico (Audax)  e Sacchetti Michele (Boxe Santarcangelo) pari.   

Nella foto di Max Petrus: Il Presidente Regionale Luciano Romanella e la delegata del Coni dio Pesaro Ludovica Fontana.

(alb)