Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

 Screen Shot 2021 03 17 at 17.05.50Emanuele Blandamura “combatte” contro il coronavirus donando ai giovani ospiti di una casa famiglia romana tablet e pc per supportarli nella DAD.

Nell'ambito del Programma Emergenza Covid promosso dall'Ente di Terzo Settore OPES e avviato con il contributo del ministero per le Politiche Sociali, Il Sioux del ring ha donato agli ospiti delle Case Famiglia della Cooperativa Sociale “Spes contra spem”, insieme al presidente Luigi Vittorio Berliri, tablet, pc, stampanti e proiettore: tutto materiale indispensabile per dare modo ai più giovani di continuare a seguire in  sicurezza le lezioni di didattica a distanza.

La Onlus “Spes Contra Spem” ha 4 Case Famiglia in cui ospita ragazzi non accompagnati e persone con disabilità grave. Il contributo di OPES, infatti, oltre al materiale scolastico e a quello sanitario (mascherine, gel igienizzante, colonnine dispenser), prevede anche il supporto di professionisti di musicoterapia e di arteterapia per stimolare la mente e l’attività motoria delle persone con disabilità. Non è la prima volta che Emanuele Blandamura si impegna in un'iniziativa solidale: “Queste realtà sociali come 'Spes contra Spem' – ha spiegato il pugile - mai come in questo momento di pandemia hanno bisogno di più sostegno, non solo economico, per continuare a essere al fianco di chi ha bisogno di aiuto. La pandemia sta mettendo a dura prova tutti quanti, specialmente i ragazzi che stanno subendo tutte le difficoltà legate alla mancanza dell'interazione sociale con i propri coetanei e alla didattica a distanza”.