Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

IMG 20200520 220542 1Il periodo di pausa forzata dalla attività agonistica e dagli allenamenti, legata al Covid-19, ha indotto Silvia Bignami (pugile AOB 1° Serie, Dott.ssa in Scienze dell'Attività Motoria e Sportiva) e Valerio Monti (Maestro di Pugilato), a creare un lavoro di pianificazione dell'allenamento, finalizzata a consolidare e migliorare i livelli di forza (in particolare la forza esplosiva), nel pugilato dilettantistico femminile.

La supervisione del Prof. Renato Manno, responsabile della Scuola dello Sport del CONI e l'avallo del coordinatore nazionale dei tecnici FPI, il Maestro Biagio Zurlo, ci hanno permesso di realizzare un lavoro schematico e dettagliato, che ha l'intento di andare direttamente al cuore dell'argomento "forza", mettendo l'accento sull'aspetto pratico, senza tralasciare la parte teorica.

Vogliamo mettere a disposizione dei tecnici, ma anche degli atleti e degli appassionati, il nostro punto di vista sul mondo affascinante dell'allenamento della forza in relazione al pugilato femminile, facendo leva sulla nostra passione ed esperienza.

Gli esempi di lavoro che andremo a trattare nelle tabelle esplicative, avranno come punto di riferimento una pugile AOB 1°Serie partecipante alle principali competizione nazionali.

In relazione a queste, si consiglia di iniziare la preparazione nel mese di Settembre e/o Febbraio.

LA FORZA NEL PUGILATO FEMMINILE: ESEMPIO DI UN PIANO DI ALLENAMENTO