Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

RingSul quadrato del 1° Reparto Mobile Polizia di Stato Caserma S. Gelsomini a Roma il confronto Italia vs Ucraina si è concluso con sette vittorie per gli Azzurri, due per gli Ucraini e 2 match finiti in parità. Il tricolore domani sarà di nuovo all’opera sul ring del Complesso Fieristico di Carrara Fiere sotto l’organizzazione dell’ASD Pugilistica Carrarese "Enrico Bertola". A bordo ring seguiranno l’evento il Direttore Tecnico delle Nazionali Francesco Damiani e l’argento olimpico Clemente Russo.

L'evento di Roma....
Prima prova superata per la Nazionale Azzurra Elite che ieri, in occasione del primo appuntamento del Trial Match Italia vs Ucraina, che si è svolto presso il 1° Reparto Mobile della Polizia di Stato Caserma S. Gelsomini in Via Portuense a Roma, ha battuto la Rappresentativa Ucraina. La kermesse, organizzata dal Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, si è conclusa con sette vittorie per gli Azzurri, due per gli Ucraini e due pareggi. Sulla distanza delle tre riprese da tre minuti ciascuna, ventidue atleti si sono battuti in undici incontri diretti dagli arbitri-giudici italiani Giulio De Maldè, Domenico Meccariello, Alessandro Renzini e Roberto Pepe e dall’ucraino Petro Yatsyk.

Sotto la guida dei tecnici federali Raffaele Bergamasco e Giulio Coletta, dopo le presentazioni ufficiali dello speaker Roberto Aschi, il primo azzurro a conquistare la vittoria di fronte ad un ricco parterre, tra cui l’olimpionico Roberto Cammarelle, il Vicepresidente Federale Antonio Del Greco, il Consigliere Federale Massimo Scioti, il Presidente del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro Francesco Montini ed il Presidente del Comitato Regionale Lazio Flavio D’Ambrosi, è stato per la categoria dei 49 Kg. l'azzurro Alex Ferramosca, del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito, ex 51 Kg. e campione italiano in carica, che ha battuto ai punti con facilità l’ucraino Denys Iashchuk, guidato dai tecnici Lukyanchuk Vyacheslav e Sergiy Korchynskyy. Nei 52 Kg. il bronzo olimpico Vincenzo Picardi, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, con tranquillità, mostrandosi in grande forma, ha superato l’ucraino Emir-Asan Nebiev. Verdetto di parità nei 56 Kg. per il match che ha visto protagonisti il campione italiano in carica Ciro Cipriano, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, e l’ucraino Igor Magurin. Nel primo dei due incontri validi per la categoria dei 60 Kg ad alzare il braccio della vittoria è stato il campione mondiale Domenico Valentino, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, che non ha faticato molto contro l’ucraino Serhiy Kravets. Avversario più ostico, nel secondo incontro, quello del campione italiano in carica della categoria Fabio Introvaia, dell’ASD Medaglia d’Oro, che contro l’ucraino Leonid Malkov, tra i partecipanti alle WSB, non ha potuto fare nulla. Nei 64 Kg. il campione italiano Dario Vangeli, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, ha superato ai punti l’ucraino Maksym Konyshev con un buon gioco di gambe. Il secondo verdetto di parità è stato assegnato al match dei 69 Kg. in cui l’azzurro campione italiano Danilo Creati, dell’ASD Pugilistica Di Giacomo, purtroppo non ha brillato contro l’ucraino Taras Golovashchenko. Nei 75 Kg. l’esperienza dell’ucraino Sergiy Korchynskyy, guardia destra, ha avuto la meglio sul giovane Diego Velardo, della società Impianti Sportivi Co.Na.Boxe, che, a seguito di un potente gancio, è stato contato alla terza ripresa ed il match si è concluso per RSCH. A seguire negli 81 Kg. l’azzurro Simone Fiori, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, ha risollevato gli animi dell’angolo azzurro imponendosi ai punti sull’ucraino Artur Buts. La sesta vittoria per il tricolore è arrivata nei 91 Kg. con la maglia tricolore Francesco Soggia, dell’AS Gym Boxe Setteville Nord, che ha battuto l’ucraino Ivan Reber. Ultima e combattuta vittoria per la Squadra Azzurra Elite è stata quella dei +91 Kg., in cui il campione italiano Francesco Rossano, del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, ha dovuto contrastare l’esperto l’ucraino Sivko Oleksiy, che ha vestito la maglia delle WSB per Istanbul, non abbassando mai la guardia e portando colpi a ritmo sostenuto.

Nel corso della manifestazione il Vicepresidente Federale Antonio Del Greco ha consegnato da parte della Federazione Pugilistica Italiana una targa ricordo al Presidente del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro Francesco Montini. Un primo appuntamento ben riuscito grazie anche alla collaborazione del Responsabile della Sezione Pugilato del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro e arbitro olimpionico Claudio De Camillis ed allo staff tecnico formato dai due medici federali Massimiliano Bianco e Guido Ricagni, dal Commissario di Riunione Orfeo Mollicone e dal cronometrista Parasecoli.

L'evento di Marina di Carrara...
Con lo spirito rivolto alla meta dell’anno, i Campionati Mondiali Elite validi per le qualificazioni olimpiche che si svolgeranno a fine settembre a Baku in Azerbaijan, domani gli Azzurri saranno di nuovo all’opera per il secondo confronto con l’Ucraina nelle dieci categorie di peso olimpiche a Marina di Carrara. Organizzata dall’ASD Pugilistica Carrarese "Enrico Bertola", che festeggia i suoi 90 anni, in collaborazione con la Federazione Pugilistica Italiana e con il patrocinio del Comune di Carrara, dell’Amministrazione Provinciale e dell’Ente Cultura e Sport del Comune di Carrara, la seconda kermesse pugilistica vedrà l'entrata in scena nei supermassimi del Capitano Azzurro Roberto Cammarelle, oro olimpico e campione mondiale, che, prima dell’evento iridato, ha come obiettivo i Campionati Europei Elite, in programma dal 16 al 26 giugno ad Ankara in Turchia, unica medaglia d’oro che manca al suo prestigioso palmares. Ad esordire sul quadrato toscano saranno: nei 49 Kg. Manuel Cappai, dell’Accademia Pugilistica Franco Loi, campione italiano Youth passato da poco alla qualifica Elite; nei 56 Kg. Alessio Di Savino, del Centro Sportivo Olimpico dell'Esercito; nei 64 Kg. Vincenzo Mangiacapre,  vicecampione italiano del 2009, dell’ASD Excelsior Boxe;  nei 69 Kg. Giulio Zito, dell’Accademia Pugilistica Ursus; nei 75 Kg. Luca Esposito, campione italiano in carica, dell’ASD Fearless Boxing Team; negli 81 Kg. Luca Rosciglione, del Centro Sportivo Olimpico dell’Esercito; e nei 91 Kg. Fabio Turchi, medaglia di bronzo mondiale Youth e medaglia d’argento ai Giochi Olimpici Giovanili, dell’ASD Boxing Club Firenze.

All’evento parteciperanno anche il DT Francesco Damiani e l’argento olimpico Clemente Russo che il 28 maggio a Guyang in Cina tenterà di qualificarsi alle prossime Olimpiadi in occasione dei Campionati Individuali delle World Series of Boxing che lo vedranno in sfida nei +91 Kg. contro l’azero Magomedarsul Medzhidov.

Le presentazioni ufficiali dell’evento che darà spettacolo a partire dalle ore 21.00 sul quadrato del Complesso Fieristico di Carrara Fiere si svolgeranno domani mattina, a poche ore dalla competizione, presso il Comune di Carrara ed in presenza del Vice Sindaco Andrea Zanetti, dell’Assessore allo Sport della Provincia di Massa Carrara Domenico Ceccotti, del Presidente del CONI Provinciale di Massa Carrara Almo Cacciatore, del Presidente del Consiglio Comunale di Carrara Luca Ragoni, del Consigliere Federale Angelo Musone, del Presidente del Comitato Regionale Toscana – FPI Giuseppe Ghirlanda, dell’organizzatore della manifestazione, il maestro Franco Franchini dell’ASD Pugilistica Carrarese "Enrico Bertola" e delle Squadre Italiana e Ucraina al completo.

Il ritorno del Trial Match Italia vs Ucraina è previsto il 30 aprile a Castiglion Fiorentino presso il Palazzetto dello Sport "Fabrizio Meoni" sotto l’organizzazione dell’ASD Boxe Calamati e con il patrocinio del Comune di Castiglion Fiorentino, della Provincia di Arezzo e la collaborazione dell’Associazione Pro Loco.

MESSA IN ONDA SU RAI SPORT

Il 2° Match Italia vs Ucraina di Marina di Carrara del 28 aprile p.v. verrà trasmesso in differita da RAI SPORT 2 il 29 aprile p.v. dalle ore 18.45 alle ore 20.30.

Il 3° Match Italia vs Ucraina di Castiglion Fiorentino del 30 aprile p.v. verrà trasmesso in leggera differita da RAI SPORT 1 il 30 aprile p.v. dalle ore 22.30 alle ore 01.00. La telecronaca degli incontri sarà a cura del giornalista Rai Mario Mattioli.


ON-LINE SU FEDERBOXE TV

Sulla Web Tv Federale Federboxe Tv andranno on-demand gli incontri del Trial Match Italia vs Ucraina. La telecronaca sarà a cura del giornalista Fabrizio Tomasello. Buona visione su www.fpi.it


Campo_gara
Campo Gara

Kg._60_-_Valentino_b._Kravets_-_arbitro_Pepe_
Kg. 60 - Valentino b. Kravets - arbitro Pepe

Vicepres._Del_Greco_premia_Pres._Montini
Vicepres. Del Greco premia Pres. Montini

Bergamasco_e_Coletta
Bergamasco e Coletta

Korchynskyukyanchuk
Korchynskyy e Lukyanchuk