Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Screen Shot 2019 12 02 at 11.32.18La FPI è da sempre impegnata a collaborare con istituti scolastici che si propongono di inserire lo studio e la pratica della nobile arte nei percorsi formativi degli studenti. Antesignano di questa progettualità scolastico-pugilistica è stato l'Istituto Scinetifico Pacinotti di Roma, che dal 2003, durante le ore di Educazione Fisica, consente ai propri allievi di impraticihirsi con guantoni, sacchi e corde. Alcuni di essi sono poi divenuti anche dei pugili agonisti, che si sono anche contraddistinti sia a livello regionale che nazionale.

Ex alunno di prestigio del Pacinotti è il Campionissimo Emanuele Sioux Blandamura che, stamane insieme al grande Nino Benvenuti, è andato a far visita agli studenti durante la loro ora di "Boxe", che si svolge presso le strutture della ASD del Maestro Attilio Volpe. Allenamento che è stato ripreso dalle telecamere di Rainews per un servizio che andrà in onda nei prossimi giorni.

"La Boxe" queste le parole dell'Ambasciatore della Boxe italiana nel mondo, Nino Benvenuti "è scuola di vita. E' quello cosa buona e giusta che possa far parte di un progetto di formazione scolastica, perchè consente agli studenti di apprendere quei valori e quegli ideali che fanno della nostra arte una "nobile arte". Fiero di essere stato presente nel 2003 quando qui tutto ebbe inizio".

"Per me" queste le dichiarazioni di Blandamura" è un onore essere qui tra voi. Un tempo sono stato uno studente del Pacinotti ed ero un ragazzo un po' irrequieto. La Boxe mi ha dato modo di cambiare e divenire l'uomo che sono ora. Il Pugilato ti insegna a vivere e a rispettare sempre chi hai di fronte."