Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Screen Shot 2019 11 12 at 11.36.32LA RICERCA DEL TALENTO. ONDATA DI GIOVANI ALLE FINALI DEI CAMPIONATI ITALIANI SCHOOLBOYS E JUNIOR

 

            Da tempo è divenuto un mantra che deve sempre più consolidarsi nella politica di sviluppo e promozione del pugilato di alto livello. La ricerca del talento è alla base della rinascita e del futuro del nostro movimento.

            In quest’ottica, Federazione, Comitati regionali e società affiliate stanno viaggiando all’unisono e lo si vede nella straordinaria partecipazione di giovani atleti che hanno inondato le fasi finali dei Campionati italiani schoolboys e junior.

Partiti nella giornata del 7 ottobre, i predetti Campionati italiani hanno registrato un’affluenza record: ben 285 giovani pugili che si contenderanno il Titolo italiano.

Ciò è ovviamente frutto della nuova formula organizzativa dei Campionati italiani che da questo mese e fino alla fine di dicembre p.v., porterà a combattere oltre 1.400 giovani a cui vanno sommati i circa 300 pugiliche si sono già sfidati nei precedenti Torneo Mura, Campionati italiani donne (schoolgirl, junior e youth) e Campionati italiani under 22.

            L’organizzazione scaturita della nuova formula dei Campionati italiani, ha richiesto un investimento ingente da parte della Federazione (circa 800.000,00 euro se si considerano i tre eventi nazionali già conclusi). Come nei precedenti anni, la FPI sta assicurando, infatti, la gratuità del vitto, dell’alloggio e delle spese di viaggio agli atleti ed ai tecnici (unica Federazione nel panorama sportivo nazionale).

            Tuttavia, siamo sicuri che tale investimento porterà all’individuazione e alla crescita di nuovi giovani talenti - forgiati e temprati dai nostri validi tecnici - che saranno il futuro della nobile arte italiana. 

IL PRESIDENTE F.P.I.

Dott. Flavio D’Ambrosi