Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo
  • Foto 4 HD GruppoL’evento, frutto della joint venture tra Matchroom Boxing Italy, OPI 82 e DAZN, si terrà giovedì11luglio, dalle 18:15, allo Stadio Nicola Pietrangeli presso il Foro Italico di Roma
  • DAZN trasmetterà l’evento live a partire dalle 19:15 in Italia, Stati Uniti, Canada, Giappone, Spagna, Germania, Svizzera, Austria e Brasile

 

Roma, 9 luglio 2019 – Si è tenuta questa mattina presso il Salone d’Onore del CONI la conferenza stampa di presentazione della Roma Boxing Night, la grande serata di boxe che giovedì 11 luglio, a partire dalle 18:15, animerà lo Stadio Nicola Pietrangeli, presso il Foro Italico, in diretta su DAZN.

Dopo il successo degli eventi di Milano e Firenze, la Capitale ospiterà, con il supporto della Federazione Pugilistica Italiana, la quinta manifestazione frutto della joint venture pluriennale tra Matchroom Boxing Italy, OPI 82 e DAZN, che ha l’obiettivo di riaccendere anche in Italia l’emozione e l’interesse per il pugilato cercando di far avvicinare sempre più persone a questa disciplina, attraverso incontri di alto livello.

Una sinergia di forze in campo tra cui anche Artmediasport con cui OPI 82 e Matchroom Boxing Italy hanno avviato un accordo di partnership per la ricerca e la valorizzazione dei brand più importanti che credono nella boxe italiana.

A fare gli onori di casa nel prestigioso Salone d'Onore del CONI, ente patrocinante, è stato il Presidente del CONI Giovanni Malagò: "Sono contento che Matchroom, OPI 82 e DAZN, in collaborazione con la FPI, abbiano scelto lo Stadio Nicola Pietrangeli per un evento che valorizza la noble art ed i suoi protagonisti in un momento in cui lo Sport Italiano sta dando prova di grandi capacità attrattiva ed organizzativa".

Saranno ben 9 gli incontri internazionali in programma, con alcuni tra i pugili emergenti italiani più interessanti a salire sul ring. La main card, a partire dalle 21:00, vedrà quattro incontri internazionali, di cui due con titoli in palio. Da sottolineare la presenza, nel ruolo di ring announcer, del leggendario Michael Buffer, famoso anche per aver partecipato a film di successo come “Rocky” e “Creed”.

Nel mainevent della serata l’idolo locale Emanuele Blandamura (29-3 con 5 KO, ex campioneeuropeo e sfidante al titolo mondiale), sfiderà, sui 10 round, l’inglese Marcus Morrison (20-3 con 14 KO) per il vacante titolo internazionale silver dei pesi medi WBC. "Da piccolo - sottolinea Blandamura - ricordo che quando Buffer urlava mi veniva la pelle d'oca. Ho promesso a me stesso che un giorno lui avrebbe annunciato un mio match. Sono dunque ancora più motivato e pronto per rientrare alla grande". Non da meno Morrison: "Sono molto contento di stare a Roma e di poter conquistare qui la cintura WBC".

Nel secondo match di cartello l’italo-ucraino Sergio Demchenko (21-14-1 con 14 KO), che affronterà l’ex campione di Francia dei pesi mediomassimi Hakim Zoulikha (26-10 con 11 KO) per il vacante titolo dell’Unione Europea. "L'emozione è forte - dichiara Demchenko - perché la location è davvero epica e anche per questo cercherò di onorare Roma". "Affronterò nuovamente Sergio con grande piacere - le parole di Zoulikha - convinto questa volta di vincere".

Completano la main card l’incontro dei pesi massimi leggeri, su otto round, tra Francesco Cataldo, che sostituisce l’infortunato Fabio Turchi, e il britannico Tommy McCarthy, e quello dei mediomassimi, sulle quattro riprese, tra Valentino Manfredonia, olimpionico a Rio 2016 e al debutto tra i professionisti, e il serbo SokolArsic.

Ad annunciare il cambio di programma è stato proprio Fabio Turchi dispiaciuto per l'accaduto: "Mi sono infortunato al bicipite durante gli allenamenti. Come ogni buon combattente ho cercato di stringere i denti ma il dolore è aumentato rendendo inevitabile il rinvio dell'incontro".

Nell’under card si parte con un incontro dei pesi massimi, tra il croato AlenBabic e il serbo Lazar Stojanovic. Si prosegue con il match dei superleggeri tra l’italo-spagnolo, residente a Roma,Sebastian Mendizabal e il serbo SebastijanSaciri. A seguirequello dei superwelter tra l’ex campione italiano Vincenzo Bevilacqua e il serbo Novak Radulovic, quello dei superwelter tra Mirko Natalizi e lo spagnolo Antonio Gomez, e quello dei pesi leggeri tra l’ex Campione EuropeoEmiliano Marsili e il nicaraguense BrayanMairena.

DAZN mette in campo una grande produzione internazionale e trasmetterà la serata live e in modalità on demand in Italia, Stati Uniti, Canada, Giappone, Spagna, Germania, Svizzera, Austria e Brasile. Collegamento in diretta a partire dalle 19:15 con 13 telecamere che copriranno ogni istante dell’evento.

A presentare la serata sulla piattaforma di streaming sarà Marco Russo, mentre gli incontri saranno commentati da Niccolò Pavesi e dall’ex campione mondiale WBU e campione europeo dei pesi welter Alessandro Duran. Tra una sfida e l’altra, spazio alle interviste da bordo ring di FedericaZille.

In attesa dell’evento sono già disponibili su DAZN, nella sezione dedicata alla boxe, dei contenuti esclusivi con i pugili italiani protagonisti della serata di giovedì11luglio.

VIDEO CONFERENZA STAMPA

Match Schedule:

Titolo Int. Silver WBC Medi: Blandamura vs Morrison (GBR)

Titolo UE Mediomassimi: Demchenko vs Zoulikha (FRA)

Leggeri: Marsili vs Mairena (NIC)

Superwelter: Bevilacqua vs Radulovic

Superwelter: Natalizi vs Gomez (SPA)

Superleggeri: Mendizabal vs Saciri (SRB)

Mediomassimi: Manfredonia vs Arsic (SRB)

Cruiser: Cataldo vs McCarthy (GBR)

Massimi: Babic (CRO) vs Stojanovic (SRB)