Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Screen Shot 2019 05 06 at 10.19.57Da giorni imperversa nel Veneto un tempo autunnale con pioggia e freddo. Forse per questo non c’erano tanti appassionati presenti. Peccato perché hanno perso una ghiotta occasione per vedere all’opera le migliori pugilesse del Veneto e del Piemonte nella prima “Gara” di confronto diretto tra le Rappresentative pugilistiche delle due regioni, che hanno dato spettacolo e forti emozioni al pubblico presente per aggiudicarsi la prima “Coppa Lady Fighters”. Coppa vinta, con merito, dalla squadra piemontese. Ma il 23 giugno ci sarà il “ritorno” in terra “Sabauda” e le venete lotteranno per riprendersela!…Che sia una promessa…o una minaccia?….vedremo…

Alle 16 in punto, con gli appassionati infreddoliti sugli spalti il Commissario di Riunione, Gemma Della Vedova, con accanto il presidente del Comitato Veneto della FPI, Gran Ufficiale della Repubblica, Cazzagon Luigino e, coadiuvata dal Responsabile Veneto degli Arbitri/Giudici sig. Gian Antonio Canzian e dalla terna arbitrale composta da: Lorenzo Zanin, Gianluca Cecafosso, Marco Chiarelli.

Medico di bordo ring: dott. Giorgio Fabrizio Munari, coadiuvato dalla Croce Rossa di Mestre. Cronometristi i sig.ri Alessandro Marangoni e Massimiliano Meggioni.

Speaker della manifestazione il dott. Enrico Barasciutti.

Le Rappresentative erano capitanate per il Piemonte dalla dott.ssa e Tecnico della FPI sig.ra Michela Ritardo, per il Veneto dal Tecnico della FPI sig.ra Monica Turiaco Malipiero e dal Tecnico FPI sig. Luca Tescaroli.

Nei 12 match che si sono disputati si sono viste delle belle cose, delle promesse, delle conferme e di una grande volontà agonistica con un buon livello tecnico.

Nel risultato finale:

Piemonte, 7 vittorie 3 sconfitte e 2 pari.

Veneto, 3 vittorie, 7 sconfitte e 2 pari.

Nel complesso, la squadra del Piemonte ha dimostrato una maggiore esperienza e un buon livello tecnico, frutto di tanti match che l’hanno affinata nel tempo. La squadra del Veneto, la quale ha messo in evidenza alcune piacevoli novità, alcune certezze e molti margini di ulteriore miglioramento, ha solo bisogno di disputare più match, più sedute di allenamento collegiale; ma il”patrimonio” pugilistico con ampi spazi di miglioramento, che certamente i loro tecnici sapranno colmare con l’aiuto di tutto il movimento pugilistico del Veneto.

Si sono messe in luce per il Piemonte: la Di Stefano Giuseppina, davvero convincente sapendo che di fronte aveva una Marangoni Federica in ascesa di condizione e ritmo al suo secondo incontro dopo 10 anni di inattività, che ha impegnato a fondo la sua avversaria. E’ stato un bel match…per intenditori .

Sara Romeo, molto attenta e volitiva, grintosa quanto basta, con la sua avversaria Damasio Cindy hanno dato vita ad un intenso match.

In evidenza anche Lavazza Margherita e Varaldo Sara, che hanno dato vita con le loro avversarie a matches applauditi.

Per il Veneto si è vista Erika Martinuzzi una”macchina da pugni” protagonista con la sua avversaria a un match entusiasmante “per palati fini”.

Diletta Fracasso, Schoolgirl, al suo debutto, messa a confronto con la Muntenau Alexandra, ha dato l’impressione che non fosse così. Forse il buon sangue non mente, sul parquet del PalAncilotto aveva un tifoso interessato: il papà Gianluca ..già campione italiano 2° serie negli anni ’90 nella cat. Medio Massimi. Una bella vittoria. Boxe autorevole, tecnica quanto basta coraggio da vendere. Diletta c’è ed  è una piacevolissima sorpresa.

Grande vittoria(per intervento medico), di Mandis Ana, sulla Dal Bene Giulia, che nulla ha potuto fare contro la sua agguerrita avversaria, infatti, dopo uno scambio violento, l’intervento del medico metteva fine all’incontro.

Bene anche altre pugilesse di casa, malgrado le sconfitte: bene la Tessari Biancamaria, buono il suo pari cosi pure per Masiero Martina altro bel pari; peccato per la sconfitta di Sodoma Gaia combattiva e mai doma, forse meritava di più.

Nel complesso e stata una bella riunione; organizzata al meglio dalla ASD Union Boxe Mestre 1948, con grande soddisfazione dei due Tecnici responsabili della squadra veneta e degli avversari. A coronare questo successo organizzativo un arbitraggio impeccabile!

Risultati 

Fracasso Diletta VP Muntenau Alexandra

Veneto                      Piemonte.

Grillo Elisa PP         Fuiano Carola

Veneto                      Piemonte.

Masiero Martina N  Vergnano Beatrice

Veneto                       Piemonte.

Boldo Katia  PP        Lavazza Margherita

Veneto                      Piemonte.

Mandis Ana  VP       Del Bene Giulia

Veneto                       Piemonte.

Damasio Cindy  PP   Varaldo Sara

Veneto                       Piemonte.

Marangoni Federica  PP  Di Stefano Giuseppina

Veneto                             Piemonte.

Sodoma Gaia  PP      Romeo Cristina

Veneto                       Piemonte.

Martinuzzi Erika  VP  Meazzi Cristina

Veneto                        Piemonte.

El Idrissi  PP   Bergantin Alice.

Veneto             Piemonte.

Tessari Biancamaria   N  Panait Daniela

Veneto                              Piemonte.

Pimazzoni Anna  PP  Bassano Marina

Veneto                        Piemonte.