Cheap Synthroid

Synthroid is especially important during competitions and for rapid muscle growth. No prescription needed when you buy Synthroid online here. This drug provides faster conversion of proteins, carbohydrates and fats for burning more calories per day.

Cheap Abilify

Abilify is used to treat the symptoms of psychotic conditions such as schizophrenia and bipolar I disorder (manic depression). Buy abilify online 10mg. Free samples abilify and fast & free delivery.

Sponsored:

The best online shops in Italy:

FPI - A Pugni chiusi, il documentario che racconta la storia della Boxe Popolare a Cosenza

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Screenshot 2018 07 05 15.23.44A Pugni chiusi, il documentario che racconta la storia della Boxe Popolare a Cosenza

Esattamente vent’anni fa, a Cosenza, cominciava l’avventura della ASD Boxe Popolare. Da quel giorno il sudore, la passione e le speranze dei fondatori — Gianfranco Tallarico e Oscar Greco — si sono mescolate in maniera indissolubile con la storia della città.

            Venerdì 6 luglio al cinema San Nicola di Cosenza verrà presentato in anteprima il documentario dal titolo A Pugni Chiusi - Storia della boxe popolare a Cosenza che racconta la loro splendida avventura. Dai primi allenamenti nel Centro Sociale Gramna all’ingresso nella Federazione Pugilistica Italiana; dalla riqualificazione di alcuni locali abbandonati al trasferimento nella palestra all’interno dello Stadio San Vito. E proprio dal teatro di tante sfide dei “lupi” del Cosenza Calcio è partita la spinta sociale, sportiva e politica per riportare il pugilato in una città dove mancava da decenni.

            Il bisogno non era però solo sportivo. Solidarietà, aggregazione, il ripudio di ogni forma di discriminazione razziale, sociale e sessuale, l’affermazione di valori come la competizione leale, il divertimento e la salute del proprio corpo, tutto ciò ha unito, e unisce ancora oggi, i tanti pugili e/o aspiranti tali, che ogni giorno affrontano le proprie sfide sul ring della palestra e su quello della vita. “Lo sport contro il bullismo”, la “Boxe contro il razzismo” e le altre numerose attività all’esterno — come quella organizzata nel carcere minorile di Catanzaro — sono solo alcune delle motivazioni che hanno spinto i due autori, Francesco Gallo e Francesco Abonante — a voler raccontare l’appassionante storia della Boxe Popolare in chiave cinematografica, un documentario patrocinato dalla Calabria Film Commission, dalla Federazione Pugilistica Italiana e anche dal Coni e dal Comune di Cosenza.

            Per circa trenta minuti sul grande schermo appariranno alcuni dei tanti personaggi che hanno gravitato negli ultimi vent’anni accanto o all’interno del nucleo di questa palestra, dove sono cresciuti come uomini e come atleti. In mezzo corre la storia, quella che — come si dice in questi casi — va scritta con la “S” maiuscola: il G8 di Genova e le conseguenti “Giornate di Cosenza”.

            Non ci rimane che augurare un grande in bocca al lupo agli autori e ai protagonisti del documentario e dargli un arrivederci ai prossimi vent’anni