Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

55857540 313462582693335 1244628170297049088 nChiusa la stagione dei profeti e delle formule magiche, il movimento Pro ha ricominciato a volare con apprezzabili spettacoli pugilistici organizzati con accurata professionalità.

La strategia messa in campo dal mese di settembre u.s., ha prodotto da subito le giuste sinergie tra Federazione e società organizzatrici tanto che oggi il pugilato sta acquisendo nuovamente quell’appetibilità – che da sempre ha caratterizzato il suo passato – per le maggiori emittenti televisive. 

Peraltro, già agli inizi del quadriennio il Consiglio federale è intervenuto con decisione a sostegno dell’intero movimento Pro, adottando provvedimenti che stanno contribuendo in maniera significativa al rilancio dell’intero settore: dalle incisive modifiche regolamentari – suggerite dalle società organizzatrici ed elaborare sapientemente dalla competente Commissione – ai cospicui sostegni economici che, dal 2017 ad oggi, superano i 400.000,00 Euro.   

Le società organizzatrici ed il settore comunicazione F.P.I. hanno poi fatto il resto, strutturando un’efficiente collaborazione che ha restituito innanzitutto alle parti in campo “compiti e responsabilità” ed ha disegnato una corretta sinergia tra struttura federale e società organizzatrici.     

All’insegna di tale strategia, la società organizzatrice “Opi 82” – condotta dall’esperto Salvatore CHERCHI - ha concluso uno straordinario accordo con l’emittente DAZN.

Sulla scorta del ritrovato entusiasmo e con il supporto federale, anche le altre società organizzatrici – da Davide Buccioni a Mario Loreni – hanno cominciato ad instaurare interessanti e proficui rapporti con le altre emittenti televisive: da Eurosport alla Rai.

Il vero decollo è avvenuto, tra l'altro, grazie alla collaborazione che la Federazione ha intrecciato con la società Artmediasport – guidata da Gian Marco Sandri – che sta aprendo scenari inimmaginabili, fino a qualche mese fa, per tutto il movimento pugilistico italiano.

In virtù di tale collaborazione, la Federazione ha avuto la possibilità di aprire concreti e reali rapporti con le emittenti televisive, attraendo sponsor e nuove vincenti partnership.

Proprio per questo, nel prossimo Consiglio federale, verrà esaminata la possibile strutturazione di un rapporto continuo con la società Artemediasport, consolidando i passaggi e le iniziative fin qui sviluppate.

Un'altra battaglia è vinta; adesso spediti verso i prossimi appuntamenti che ci porteranno ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.  

IL VICE PRESIDENTE VICARIO

Dott. Flavio D’Ambrosi