Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

FPI logo

Resoconto Consiglio federale 7-8 dicembre 2018

A margine dei Campionati italiani assoluti, che quest'anno sono stati ospitati in Abruzzo, si è svolto il Consiglio federale che ha visto la gradita partecipazione del Vice Presidente dell'Aiba nonché Presidente Eubc Maestro Franco Falcinelli.

Nel corso del Consiglio, snodatosi in un clima di estrema serenita, sono stati deliberati diversi ed importanti provvedimenti tra i quali:

  1. approvata la circolare di funzionamento 2019 che stabilisce, tra l'altro, il nuovo stanziamento, pari a Euro 250.000, finalizzato a coprire i costi dei servizi arbitri giudici per le riunioni ordinarie aob e miste (con al massimo 4 incontri Pro);
  2. approvata la nuova polizza assicurativa con la compagnia Unipol che - a tutela di tutti i nostri tesserati (compresi i tecnici ed i dirigenti delle società) - prevede nuovi e più alti massimali di risarcimento ed un significativo abbattimento delle franchigie. In poche parole, la nuova polizza garantisce -  con un modesto aumento di circa il 5% sui costi affiliativi delle società - una copertura certa e più completa dei danni derivanti dall'attività sportiva (invalidità, infortuni, ecc.);
  3. confermata la copertura assicurativa, sempre a favore delle nostre società affiliate, della responsabilità civile (RCT/O) derivante dall'attività svolta dalle medesime società. Tale garanzia assicurativa, i cui massimali sono stati portati da 3.000.000 a 5.000.000, offre la possibilità alle società affiliate di non stipulare singole polizze con le compagnie assicurative, risparmiando costi non facilmente ammortizzabili dalle medesime società;
  4. confermato per il 2019 il budget di funzionamento dei Comitati regionali con un incremento degli importi per i rimborsi spese forfettari;
  5. confermata la procedura di liquidazione ai Comitati regionali, dei proventi derivanti dai corsi di formazione ed aggiornamento svolti a livello periferico. Tale procedura ha portato, nel corrente anno, la redistribuzione, da parte dei Comitati regionali, di circa 90.000,00 euro a favore delle società affiliate ovvero dell'attività pugilistica ordinaria svoltasi nella Regione;
  6. approvato il programma 2019 dei 15 eventi nazionali (Campionati italiani, tornei nazionali e campus), per il quale la Federazione investirà circa 600.000,00, permettendo alle società affiliate ed ai tesserati di partecipare gratuitamente (unica Federazione in Italia) a tali eventi. Nel 2017, tale virtuoso investimento, finalizzato anch'esso alla ricerca del talento, ha dato la possibilità a circa 1.100 atleti (uomini e donne di tutte le qualifiche e categorie di peso) di partecipare ad eventi pugilistici nazionali e di crescere confrontandosi con pugili provenienti da tutti le Regioni d'Italia;
  7. discussa ed emendata con nuove proposte la riforma del settore arbitri giudici che verrà ripresentata al prossimo Consiglio federale;
  8. approvato un seminario per arbitri Pro, da svolgersi nel 2019;
  9. approvato lo stanziamento a favore dell'attività Pro per ammortizzare i costi inerenti l'organizzazione degli eventi pugilistici. In particolare, la Federazione si farà carico dei costi arbitrali, medici, antidoping, del commissario di riunione. Inoltre, le società organizzatrici non pagheranno più le tasse per i titoli Italiani ed internazionali. Tale stanziamento sarà pari a euro 50.000,00 circa;
  10. approvato, per il 2019, lo stanziamento di Euro 25.000,00 a favore degli eventi Pro di alto livello ed eccezionale rilevanza;
  11. modificato il regolamento pro con la previsione specifica di una disposizione che prevede la risoluzione automatica del contratto ovvero il trasferimento del pugile in caso di mancato pagamento dell'ingaggio. Tale disposizione è finalizzata a tutelare concretamente il pugile pro;
  12. deliberato un sostegno economico straordinario, che sarà quantificato in relazione alla rendicontazione delle spese sostenute, per la riunione Pro svoltasi a Firenze il 30 novembre u.s.;
  13. dato mandato al Segretario di redigere una bozza di regolamento che preveda la possibilità, per i pugili Pro terza serie che abbiano sostenuto non più di tre incontri, di ritornare a combattere negli aob;
  14. approvata la nomina a maestro benemerito di un tecnico laziale, tre tecnici campani ed un tecnico sardo;
  15. abolizione, dal 1 gennaio 2019, della qualifica senior ed istituzione, in sostituzione, della qualifica Elite II. La qualifica Elite II sarà attribuita ai pugili esordienti ovvero ai pugili che provengono dalla qualifica youth, che compiono 19 anni nell'anno solare, fino alla disputa di dieci incontri. Ai fini di una tutela sanitaria, per i dieci incontri gli Elite II indosseranno il caschetto. In conseguenza della nuova qualifica, nel 2019 il torneo senior sarà sostituito dal torneo Elite II;
  16. procedere speditamente all'apertura del pugilato alla disabilità. Al riguardo, il 18 dicembre p.v. si riunirà la competente commissione per valutare le procedure e le modalità più idonee all'apertura della boxe alla disabilità. In tal senso, si sta valutando anche la possibilità di aprire un settore specifico finalizzato alla gestione di tale attività;
  17. illustrato rapporto di collaborazione con l'Agenzia Artmediamix, instaurato in virtù dell'ottimo lavoro dell'Ufficio comunicazione e marketing F.P.I., che si sostanzia in progettualità tese a promuovere e comunicare la boxe, gestendone il marketing connesso. Nella progettualità è previsto un format dedicato al pugilato Pro con eventi pugilistici di alto livello, da realizzare nel 2019. Il pilot di questa iniziativa, sarà l'evento Pro del 14 dicembre p.v., che si svolgerà presso il Teatro 10 di Cinecittà Studios (Roma), dedicato all'indimenticabile Giuliano Gemma che andrà in onda su Eurosport.
  18. LA FPI ha confermato NIno Benvenuti nel ruolo di Ambasciatore del Pugilato Italiano nel Mondo

Il Vice Presidente Vicario

Dott. Flavio D'Ambrosi